La società italiana, sempre meno figli e sempre meno matrimoni religiosi

culle_vuoteNascite ancora in calo nel nostro Paese. A rivelarlo è l’Istat che fotografa la situazione  degli indicatori demografici dell’Italia. Nel 2013 si è toccato il minimo storico. E’ il quinto anno consecutivo che in Italia si registra un calo delle nascite con il picco più basso l’anno scorso di circa 514mila neonati.

Il numero medio di figli per ogni donna scende pertanto da 1,42 del 2012 a 1,39 del 2013.

E non è tutto. Si registra anche la crisi del matrimonio religioso. Dal 2008 al 2013 la percentuale delle unioni celebrate in Chiesa è scesa dal 63% al 57%, mentre sono salite quelle con rito civile, dal 37% al 43%.

Un situazione che certamente fa riflettere e che è sicuramente specchio dei tempi che stiamo vivendo. Sempre meno giovani decidono di legarsi indissolubilmente davanti a Dio, optando per una più “comoda” unione civile.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: