Una storia a lieto fine: ripiantati i due alberelli di ibiscus nel giardino della scuola Duse

 

27-06-16 ibiscus scuola duse 1

Sembra, questa, una di quelle notizie che non fanno notizia. Un fatto semplice, un nulla rispetto ai problemi veri che attanagliano questa nostra bellissima ma sofferente città. E invece la nostra redazione ha pensato bene di dare a questo episodio il giusto spazio affinché possa rappresentare una testimonianza positiva per i tanti baresi che invece non hanno per nulla a cuore le sorti di Bari, proprio a partire dalle piccole cose.

In effetti si tratta di una piccola cosa: qualche tempo fa, per errore, un operaio della Multiservizi aveva tagliato una pianta di ibiscus mentre svolgeva le previste attività di manutenzione del verde. Un gesto di poco conto per gli adulti, ma di una gravità assoluta per i bambini della scuola.

Ieri mattina il lieto fine. L’assessora Paola Romano insieme al preside Marchitelli e agli stessi operai della Multiservizi hanno dato vita a una piccola festa per rimediare all’errore commesso e restituire agli alunni della Duse di San Girolamo la gioia di due alberelli che finalmente potranno crescere con loro.

 

Al di là del fatto in sé, la portata di questa bella testimonianza da parte di chi amministra questa città è enorme. Si è voluto veicolare un messaggio positivo, dai connotati fortemente educativi: si può sbagliare, ma si può anche rimediare, avendo sempre il coraggio di ricominciare una nuova vita. I due alberelli rappresentano la speranza che tutto può rinascere, basta solo volerlo.

Un plauso quindi alla giovane assessora del Comune di Bari, Paola Romano, che ha saputo cogliere l’occasione di un triste episodio per trasformarlo in un evento positivo che ha ridato il sorriso a tanti piccoli cittadini.

Questa è una bella storia. Questa è civiltà.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: