Questa mattina il sindaco Decaro e l’ass. Petruzzelli all’inaugurazione della velostazione

03-03-16 foto inaugurazione velostazioneQuesta mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro e l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli hanno partecipato all’inaugurazione della prima velostazione della città di Bari, realizzata nei locali di corso Italia 64, 66, 68 delle Ferrovie Appulo-Lucane e finanziata dalla Regione Puglia.

“Finalmente Bari ha un parcheggio sicuro per le bici – ha dichiarato Decaro – dove tutti i cittadini, residenti, pendolari e amanti delle due ruote, possono lasciare la propria bici al sicuro e utilizzare un altro mezzo di trasporto pubblico oppure noleggiare una bicicletta per spostarsi in città. Questa struttura, con 116 postazioni, è una prima risposta anche per i residenti del centro cittadino che usano la bici quotidianamente e non hanno presso le proprie abitazioni un posto sicuro dove lasciarla. Fortunatamente d’ora in poi sarà diverso: le case di nuova costruzione, grazie alla nuova legge regionale sulla mobilità ciclistica, devono essere costruite con delle postazioni per le bici e tutte le nuove strade devono prevedere una pista ciclabile. Ringrazio la Regione Puglia e le FAL per aver dato concretezza a un progetto che inseguivamo da tempo.

All’esterno della velostazione, su Corso Italia, definiremo una corsia preferenziale per gli autobus con una pista per le biciclette, secondo quanto previsto nell’ambito del progetto di riorganizzazione delle linee del trasporto pubblico urbano cui stiamo lavorando. Una sorta di ring del trasporto urbano senza doppi capolinea. Per quanto riguarda le piste ciclabili urbane invece, manterremo l’impegno di realizzare 30 km fino alla fine del mandato: è già stata trasmessa alla stazione unica appaltante del Comune la gara per la realizzazione della pista ciclabile di via Re David e via De Ruggero, che collegherà il Politecnico di Bari con l’Università Aldo Moro tramite la pista di viale Unità d’Italia, e tra qualche giorno pubblicheremo il bando per l’affidamento del nuovo servizio di bike sharing che sarà affidato a soggetti privati secondo le nuove norme del Regolamento comunale della pubblicità, come accade in altre città d’Europa”.

“Stiamo cercando di far crescere la cultura la ciclabilità – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e allo Sport Petruzzelli – cercando di convincere i baresi ad usare la bicicletta nel tempo libero ma anche e soprattutto per gli spostamenti quotidiani casa-lavoro. Per rendere possibile questo cambio di abitudini siamo consapevoli che dobbiamo dotare la città di strumenti e infrastrutture che li favoriscano: la velostazione è sicuramente un passo importante. Convinceremo i baresi a tirare fuori le loro bici dai garage e dalle cantine”.

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: