“Premio Little Artist”: Arte e gestione delle emozioni per prevenire il bullismo

“Premio Little Artist” – Ritorna l’iniziativa dell’Associazione Onlus “Bambino Oggi…Uomo Domani”. Fino al 27 maggio 2015, negli Istituti comprensivi dei Municipi XII e XV, l’Associazione sarà presente per promuovere la creatività dei “piccoli artisti” e lo sviluppo delle loro capacità emotive.

 

Locandina Little Artist 2015L’Associazione “Bambino Oggi…Uomo Domani”, nell’ambito del progetto Bullismo: “Comunichiamo PositivaMente”, già in atto da diversi anni con il patrocinio di Roma Capitale Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità, presenta in vari istituti scolatici romani nuove e interessanti iniziative per il 2015.

Il primo appuntamento, dal titolo “Premio Little Artist” con il patrocinio della Regione Lazio, rappresenta un invito allo sviluppo delle capacità creative dei bambini per consentire loro di instaurare sane relazioni affettive e sociali attraverso l’Arte. Due le tematiche proposte: “Recupera Riadatta Ricicla”, un intervento dieducazione ambientale attraverso il quale si invitano i bambini ad esaminare alternative al “cassonetto” per dare nuova vita ad uno o più oggetti in disuso. La seconda tematica, intitolata “Il colore delle emozioni” è un intervento di educazione all’affettività, allo scopo di sviluppare la capacità di riconoscere le proprie emozioni e quelle degli altri bambini, esprimendole attraverso un elaborato artistico.

Le opere realizzate, selezionate preliminarmente dagli insegnanti, sono state valutate da una commissione esaminatrice che ha individuato le più significative e rispondenti alle tematiche proposte. Il premio sarà assegnato alla scuola vincitrice durante una cerimonia pubblica che si svolgerà mercoledì 27 maggio presso la Scuola San Godenzo di Roma (Via San Godenzo n. 200) alle ore 15:30. Madrina della serata sarà la pluricampionessa italiana di danza sportiva Elisa Cifola, “Giovane Generatrice di Valori” della Onlus.

L’Associazione Onlus “Bambino Oggi…Uomo Domani” promuove da alcuni anni nelle scuole, laboratori di comunicazione rivolti ai bambini e alle loro figure di riferimento, in particolare genitori e insegnanti, al fine di aumentare le loro competenze comunicative –  afferma la Presidente Orietta Matteucci. – Al centro, il dialogo costruttivo, finalizzato a incrementare le loro capacità di gestione dei conflitti e a rendere migliore la qualità delle relazioni, per evitare che le difficoltà ad esprimersi serenamente in famiglia sfocino, poi, in problematiche sociali come il bullismo o l’aggressività.”

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: