La Pink Bari a Roma: “Abbiamo fatto degli errori ma siamo pronte a ripartire”

Mister Cardone analizza ciò che durante il match è andato storto: “Siamo state ferme e statiche. Il nostro attacco non è stato in grado di ripartire una volta conquistata la palla” Una settimana di allenamenti, però, rimetterà le cose a posto: “Sappiamo dove lavorare ma prima di tutto riconquistiamo la fiducia in noi stesse”

10542964_1547873755440805_3477254501927246955_o“Siamo serene. Sappiamo benissimo che la Serie A non è né una passeggiata, né qualcosa da sottovalutare e anche se la prima non è andata benissimo, le mie ragazze non mollano”. E’ questo il commento del mister Isabella Cardone per la sconfitta della Pink Bari in casa della Res Roma. Un 4 a 0 che fa male ma non demoralizza il gruppo: “I primi minuti in campo sono stati duri. Eravamo consapevoli che questo esordio sarebbe stato complicato e al quarto minuto ne abbiamo avuto la dimostrazione. Dobbiamo essere più convinte quando scendiamo in campo: in questo campionato non si può sbagliare nulla. Abbiamo avuto un atteggiamento un po’ fermo, statico ma anche sotto di due reti al 20’ non ci siamo scoraggiate. Certo – ammette il mister – abbiamo fatto degli errori, ci siamo fatte prendere dall’attacco romano e non siamo state in grado di ripartire alla grande una volta conquistata la palla ma ora sappiamo benissimo dove lavorare durante questa settimana di allenamenti”.
Già da questo pomeriggio, infatti, le ragazze rosablu torneranno sul campo della Virtus per migliorare ciò che nella prima giornata è venuto meno: “La squadra sabato mi è parsa un po’ sottotono, soprattutto nell’attacco. Le ragazze hanno gestito un possesso palla al di sotto delle loro potenzialità. So che possono fare molto meglio. Devono solo essere meno incerte e più propositive, acquistare più fiducia in se stesse e metterci più grinta”.
Ma sabato prossimo, 11 ottobre, c’è la prima partita in casa contro la Firenze e la Cardone è già al lavoro per rimettere la squadra in riga: “In questa settimana lavoreremo tanto. La Firenze è una squadra d’esperienza e molto competitiva. La scorsa stagione hanno fatto un buon campionato e vincere con il Verona fino all’80’ per chiudere con un pareggio negli ultimi minuti vuol dire che sono molto agguerrite. Sarà una partita difficile ma noi siamo pronte a fare la nostra parte, come sempre”.
Tabellino
Titolari. Giuseppina di Bari (1) – Debora Novellino (2) – Gaia Dell’Ernia (3) – Anaclerio Carmela (4) – Ilaria Trotta (5) – Ines Spelic (6) – Saida Akherraze (7) – Giulia Olivieri (8) – Kaja Jerina (9) – Lucia Ceci (10) – Marina Rogazione (11)
A disposizione. Mariagrazia Laforgia (12) – Rossana Pinto (13) – Alessia Maffei (14) – Doriana De Palo (15) – Veronica Cangiano (16) – Maddalena Paolillo (17) – Lucia Conte (18)
Reti. 6’ e 48’ Coluccini – 15’ autogol Spelic – 65’Pirone
Sostituzioni. 49’ fuori Jerina per Paolillo – 57’ fuori Ceci per Conte – 74’ fuori Rogazione per Pinto
Ammonizioni. Jerina (9)

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: