Il Papa agli scout europei: siete i veri protagonisti di questo mondo e non spettatori

Messaggio di Francesco in occasione del loro quarto raduno internazionale

papa-scout“Per conoscere Gesù è necessario mettersi in cammino, e strada facendo si scopre che Dio si fa incontrare in diversi modi: attraverso la bellezza della sua creazione, quando con amore interviene nella nostra storia, nelle relazioni fraterne e di servizio che abbiamo con il prossimo”. Così Papa Francesco nel messaggio inviato agli scout d’Europa in occasione del loro quarto raduno internazionale (Eurojamboree), che fino al 10 agosto riunisce a Saint-Evroult-Notre-Dame-du-Bois in Normandia oltre 12mila ragazzi e ragazze di 20 Paesi europei. Il vescovo di Roma ha ricordato agli scout le tre tappe di Rio de Janeiro: andate, senza paura, per servire. “Se noi – ha continuato – accetteremo l’invito del Signore ad andare verso di lui e a fare l’esperienza del suo amore che riempie i nostri cuori di gioia, allora ci toglierà tutte le nostre paure: paura di Dio, paura dell’altro, paura dell’altro di affrontare le sfide della vita. Egli ci invierà ad annunciare il suo amore fino agli estremi confini della terra, a servire il prossimo nelle periferie più remote”.

Ha poi ribadito l’importanza di coltivare l’amicizia con Gesù incontrandolo nella Parola e nei sacramenti. Secondo il Pontefice, tante generazioni devono alla pedagogia scuot “la loro crescita sul cammino della santità, la pratica delle virtù e in particolare la grandezza d’animo. Il vostro raduno – ha osservato – coincide con il centenario dell’inizio della prima guerra mondiale. Vi invito a pregare affinché in Europa e nel mondo ci sia l’unità e la pace. Voi siete i veri protagonisti di questo mondo e non soltanto gli spettatori! Vi incoraggio a non avere paura ad affrontare le sfide per salvaguardare i valori cristiani in particolare la difesa della vita, lo sviluppo, la dignità della persona, la lotta contro la povertà, e le tante altre battaglie che affrontiamo ogni giorno”. don Aldo Buonaiuto.

il Velino

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: