“Prima che non ricordi” XXIII giornata mondiale dell’Alzheimer a Triggiano (BA)

unnamedIn occasione della XXIII giornata mondiale e V mese mondiale dell’Alzheimer, il 27 settembre Biofordrug, spin-off dell’Università degli Studi di Bari, oggi consolidata in ambito internazionale e riconosciuta dal MIUR “Eccellenza Italiana” nel settore, ospiterà presso il “Brain Fallacara Department” in via Dante 85 a Triggiano, l’evento “Prima che non ricordi”.
Il morbo di Alzheimer, descritto per la prima volta nel 1906 dallo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer, da cui ne ha tratto il nome, è considerato tra le patologie a più alto impatto sociale del mondo. Per questo, da 23 anni, l’OMS ha deciso di istituire una giornata di sensibilizzazione e informazione su questa importante tematica: il 21 settembre è la data scelta per la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, poi estesa all’intero mese di settembre.
In questa occasione dei ricercatori universitari si occuperanno di affrontare un dibattito in merito alla malattia per la prevenzione e la diagnosi precoce, trattandone anche l’impatto sociale. Dopo i saluti iniziali del Sindaco di Triggiano, il dottor antonio Donatelli e del presidente Opera Pia “Luciano Addante” Don Dorino Angelillo, la mattinata sarà dedicata ai docenti e studenti delle scuole di I e II grado di Triggiano. Il pomeriggio invece prevede una sessione dedicata alle famiglie per approfondire gli aspetti dell’Alzheimer e dell’Autismo. Interverranno la dottoressa Olimpia Difruscolo, neurologo presso l’ospedale di Bari “Di Venere”; la dottoressa Claudia Lograno, neuropsicologo e il dottor Marcello Lacriola, medico di famiglia. Al termine della discussione dalle 17,00 sarà possibile per tutta la cittadinanza visitare il “Brain Fallacara Departement”, inaugurato lunedì 18 luglio 2016, ore 16.00 dal Ministro della Salute on.Beatrice Lorenzin. Il centro è composto da laboratori  dedicati alla diagnostica precoce e alla sperimentazione per la prevenzione di malattie neurodegenerative.

Un evento indispensabile e ben organizzato per sensibilizzare le scuole e l’intera cittadinanza ad una patologia in continuo aumento globale e per far conoscere i meriti di un prestigioso neonato centro a Triggiano, con la vocazione alla ricerca e alla salvaguardia di molte vite. Bisogna conoscere per prevenire, testimoniare e soprattutto per non dimenticare quanto sia importante il dono della memoria.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: