Multiculturita Summer Jazz Festival a Capurso

11709726_1605593436396149_5782027038728727567_nDa lunedì 13 luglio sino a giovedì 16 si terrà a Capurso la tredicesima edizione del “Multiculturita Summer Jazz Festival 2015”, festival ideato da Michele Laricchia e organizzato dall’associazione “Multiculturita JS”con il contributo e patrocinio del Comune di Capurso e della regione Puglia.
Tutti i concerti si terranno presso i Giardini Comunali di Piazza Matteoni, fatta eccezione per la serata di apertura che si terrà nel chiostro della basilica di Santa Maria del Pozzo e avranno inizio alle ore 21.00 ad ingresso gratuito per i giorni 13 e 15 e a pagamento di 10 euro per i concerti del 14 e 16 luglio.
Lunedì 13 si è esibito un doppio set. Il primo set del cantautore Pietro Verna completato da Andrea Campanella al clarinetto e al sax e Francesco Galizia alla fisarmonica. Il secondo set è caratterizzato dal quartetto presieduto dalla pianista Armanda Desidery, Giulio Martino ai sassofoni tenore e soprano, Antonio De Luise al contrabbasso e Gianluca Brugnano alla batteria. In questa occasione la pianista ha presentato il suo nuovo progetto discografico Blackmamba, innovativo per la commistione di linguaggio musicali dal blues al latin.
Martedì 14 luglio si esibirà il famoso batterista Antonio Sanchez originario di Città del Messico e vincitore per ben quattro volte del premio Grammy Award, uno dei principali premi degli Stati Uniti in ambito musicale. In questa serata sarà accompagnato da Seamus Blake al sassofono tenore, da John Escreet al pianoforte e Mat Brewer al contrabbasso. In questa occasione presenterà il suo album Migration. Per il paese di Capurso questo è un evento di importanza mondiale, dato che il batterista, genio sin dall’infanzia, è noto per aver collaborato con alcuni jazzisti famosi tra cui Chick Corea, Michael Brecker , Charlie Haden.
La serata di mercoledì 15 luglio è caratteristica per la Finale Europe Contest IV edizione coordinata da Alceste Ayroldi. Dopo una gara di 18 gruppi la giuria ha scelto due gruppi che disputeranno la finale: “Barn Collective”, composta da Fabrizio Savino alla chitarra, Mike Rubini ai sassofoni, Luca Alemanno al contrabbasso e Francesco Ciniglio alla batteria e il gruppo “Stables Trio” formato da Onofrio Paciulli al pianoforte, Fabio Lopez al contrabbasso e Antonio Ninni alla batteria. Il primo classificato riceverà un premio in denaro pari a 1000 euro, il secondo un premio di 500 euro. Al termine di questa gara si esibirà il gruppo vincitore dell’edizione 2013 del Basilijazz (Basilicata Jazz Festival) “Nicola Pannarale Quartet” composto da Nicola Pannarale al pianoforte, Francesco Lomangino al sassofono tenore, Michele Maggi al contrabbasso e Alessandro Campobasso alla batteria.
L’ultima serata jazz è dedicata alla cantante Simona Bencini del gruppo “Dirotta su Cuba” fondato a Firenze e al suo progetto “Jazzin’ On The Dancefloor”, basato su una reinterpretazione in chiave jazz della disco music dal 1975 al 1980. La cantante sarà accompagnata da Tony Casucelli al pianoforte e alle tastiere, Luca Giugno alla chitarra, Massimo Scoca al contrabbasso e Martino Malacrida alla batteria.
Il jazz ormai è divenuto parte del patrimonio culturale del paese di Capurso. Ogni anno si presentano nuove band per offrire al pubblico una vasta panoramica del mondo jazz e un’occasione per trascorrere delle piacevoli serate estive all’insegna della bellezza e dell’imprevedibilità della musica.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: