A Manduria i “Licei in Scena”

Il liceo ” De Sanctis-Galilei” di Manduria dà il via a “Licei in Scena – Gli Eroi della Verità”, la seconda edizione della rassegna teatrale che vede protagonisti gli studenti dei quattro indirizzi classico, scientifico, linguistico e scienze umane, con oltre 160 persone coinvolte, tra alunni e docenti.

Il progetto, realizzato con la collaborazione della Banca di Credito Cooperativo di Avetrana e con il patrocinio del Comune di Manduria, prevede cinque spettacoli in programma da lunedì 5 giugno a venerdì 9 giugno 2017.

Le rappresentazioni teatrali ruotano attorno al tema scelto quest’anno “Gli Eroi della Verità”: ALICE IN WONDERLAND di Lewis Carroll, IPPOLITO di Euripide, MENAECHMI di Plauto, HAMLET IN ROCK da William Shakespeare, E PUR SI MUOVE… LA VERITÀ liberamente tratto da VITA DI GALILEO di Bertold Brecht.

“Il progetto “Licei in scena” – spiega la Dirigente Maria Maddalena di Maglie – nasce con l’intento di offrire un senso profondo all’attività, già di per sé altamente formativa, del teatro scolastico. Il lavoro svolto da studenti e docenti, prima sul testo e poi sulla messa in scena, è stato concepito innanzitutto in coerenza con la specificità dei singoli indirizzi del liceo, e poi con uno sguardo il più possibile attento alla professione del teatro. L’impegno degli studenti non si è infatti fermato al lavoro attoriale, ma ha affrontato le complessità della progettazione e realizzazione di scenografie e costumi, si è applicato al commento musicale e coreografico, ed ha toccato anche gli aspetti più tecnici della macchina teatrale, come la direzione di scena”.

Il messaggio di fondo, gli Eroi della Verità. Attraverso una ponderata scelta delle opere il progetto ha cercato di veicolare un messaggio di fondo, del quale destinatari privilegiati sono stati proprio gli studenti: il valore del coraggio intellettuale, sentimentale, morale. L’obiettivo del percorso liceale è infatti quello di formare intellettuali eroici, individui capaci di far maturare il proprio sapere, e con esso costruire il futuro della comunità, talvolta anche distruggendone il presente.
Attraverso la lente prismatica del teatro sono oggetto di osservazione coloro che fanno breccia in paradigmi ideologici e di realtà errati (esempio di spicco Galileo Galilei), mondi rassicuranti solo perché se ne ha la chiave di lettura, eppure falsi. Solo la forza dell’animoso ingegno può scuotere da questo torpore, pure a costo di progressi subito seguiti da regressi, scoperte tacciate di eresia, verità soffocate dalla menzogna vigente.

Ma non è tutto. Gli spettacoli concorrono, in una sorte di NOTTE DEGLI OSCAR, per sei categorie: migliore scenografia, migliori costumi trucco e parrucco, migliori coreografie, miglior interprete protagonista, miglior interprete non protagonista, miglior team. Le votazioni definitive e le premiazioni si svolgeranno il 10 giugno 2017, presso l’auditorium Galilei.

In palio stage formativi per potenziare le specifiche abilità. Tutte le novità e i lavori potranno essere seguiti sulla pagina facebook della scuola  e in diretta streaming su Ciak Social.

Fuori concorso, nella mattina del 6 giugno 2017, presso l’auditorium De Sanctis alle ore 10.30, andrà in scena “Shkspr: carcere e dintorni”, nato dalla collaborazione tra il Liceo De Sanctis-Galilei, l’Associazione Culturale TeatroDellePietre e la Casa Circondariale di Brindisi, e che ha come partner il CSV di Taranto, i Gruppi Volontariato Vincenziano A.I.C.Italia – Sez. Puglia e la Fondazione Vanni Longo. Il progetto, finalizzato all’educazione al volontariato sociale ed alla legalità corresponsabile, è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito Laboratori di cittadinanza democratica condivisa e partecipata.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: