Lo spettacolo dei Terraròss a Palagianello presso la cisterna romana

Mercoledì 7 agosto i Terraròss, suonatori e menestrelli della bassa Murgia, si esibiranno all’interno della Masseria Sacramento di Palaggianello(Ta), nel cuore del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”, con un caratteristico concerto-spettacolo fatto di tarantelle, pizziche e tammuriate, che rende omaggio alla tradizione pugliese, coinvolgendo, intrattenendo e divertendo i presenti.

Composto da Dominique Antonacci in voce e alle percussioni, Giuseppe De Santo in voce, alla chitarra e all’armonica a bocca, Anna Rita Di Leo in voce e al tamburello, Stefano Pepe al bidonbasso, Vito Gentile alla fisarmonica, Nicola Mandorino al mandolino, Carlo Porfido al violino e Ciccio Raguso in voce e al tamburello, questo progetto sin dalla sua costituzione, circa tredici anni fa, punta a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta, dando voce e musica a quella che è la nostra storia, le gesta dei nostri avi, alle scene di vita quotidiana, al vocio della gente tra le vie, alla voce dei nostri mercanti ambulanti, all’affanno del duro lavoro nei campi, nonchè il grido delle  lotte e delle rivoluzioni, ma anche quello delle dolci serenate d’amore.

Realizziamo uno spettacolo – ha affermato la cantante Anna Rita Di Leo – che non fa solo rappresentazione culturale della tradizione, ma fonde benissimo quello che è il criterio dello spettacolo a trecentosessanta gradi con quello della cultura.

Durante l’esibizione in questa location che deve il suo nome ad una antichissima cisterna a campana romana, del XVIII secolo, denominata “Pozzo di Sacramenti” situata nei pressi del fabbricato, i Terraròss eseguiranno i brani più apprezzati della propria discografia come “Apulia”, “Ze Vecinze”, “All’alì” e altri ancora, ma anche le canzoni della tradizione popolare meridionale, riproposte con la simpatia e l’ilarità che contraddistingue il gruppo. Ad accompagnare i musicisti ci saranno le ballerine, tra le quali Caterina Totaro, Miriana Gentile e Ornella Cavallo. Il tutto poi sarà condito con sketch e gags che rendono lo spettacolo molto coinvolgente.

Nel nostro spettacolo si trova dalla danza alla musica cantautoriale perché ci sono pezzi nostri e canzoni di tradizione, riproposte in chiave moderna. Esso è interamente mirato al pubblico, al suo divertimento e coinvolgimento. I presenti, infatti, diventano parte integrante di ogni nostra esibizione.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: