La teoria del gender mira a cancellare la differenza sessuale

Durante l’Udienza Generale  in Piazza S. Pietro del 15 aprile 2015 Papa Francesco ha esortato alla riscoperta ed alla valorizzazione della complementarità tra il sesso donna e quello uomo, che “stanno al vertice della creazione divina”.

genesi_creazione-di-eva.previewÈ la Genesi a ricordarci che “ Dio, dopo aver creato l’universo e tutti gli esseri viventi, creò il capolavoro, ossia l’essere umano, che fece a propria immagine” (cfr. Gen 1,27).

Il Signore determina la differenza sessuale anche per gli esseri umani, tuttavia “solo nell’uomo e nella donna essa porta in sé l’immagine e la somiglianza di Dio”.

Uomo e donna sono “a immagine e somiglianza di Dio” e la Genesi “ lo ripete per ben tre volte in due versetti (26-27)” ha osservato il Papa e questa somiglianza non è solo riscontrabile nell’uomo e nella donna presi singolarmente, ma anche nell’uomo e nella donna “come coppia”.

E’ un dibattito sempre più intenso che si svolge oggi 2015 nei mass media e tra i mezzi di comunicazione che sembrano negare ogni differenza tra il genere maschile e quello femminile, anche se i maschi sono più orientati verso la strategia del potere e le femmine verso la strategia delle relazioni.

Continua Papa Francesco nella  constatazione che questa reciprocità aiuta l’umanità a “crescere armonicamente” e “quando ciò non avviene, se ne vedono le conseguenze”.

Le donne memorizzano più dei maschi e se in un apprezzamento negativo sul fisico di una donna, quest’ultima ci penserà di più quasi a considerare una volgare offesa, mentre se per i figli possono apportare tristezza : insomma nelle donne prevale la tendenza a “considerare”, nell’uomo a “deprimere”a volte in maniera rabbiosa.

“Siamo fatti per ascoltarci e aiutarci a vicenda”, ha proseguito Papa Francesco e considerare  nell’intenso relativismo” che senza l’arricchimento reciproco in questa relazione, nel pensiero e nell’azione, negli affetti e nel lavoro, anche nella Fede i due non possono nemmeno capire fino in fondo che cosa significa essere uomo e donna”.

Secondo il Santo Padre la “teoria del gender” ( parola che deriva da ambienti anglosassoni che vuol dire genere ), è probabilmente anche “espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa”.

“Il rischio è quello”, molto argutamente continua Papa Francesco, di “fare un passo indietro e proprio per questo, l’uomo e la donna devono “parlarsi di più, ascoltarsi di più, conoscersi di più, volersi bene di più”, trattandosi “con rispetto” e cooperando “con amicizia”.

Queste le“basi umane” prosegue Papa Francesco sostenute dalla “grazia di Dio”,  per “progettare l’unione matrimoniale e familiare per tutta la vita”.

E qui Papa Francesco ribadisce il senso del matrimonio che “è una cosa seria per tutti, non solo per i credenti”, esortando quindi “gli intellettuali a non disertare questo tema, come se fosse diventato secondario per l’impegno a favore di una società più libera e più giusta”.

Se l’“alleanza dell’uomo e della donna” fallisce, avverte il Santo Padre, “inaridisce il mondo degli affetti e oscura il cielo della speranza” e, in tal senso, “i segnali sono già preoccupanti e li vediamo”, quasi ad annunciare un avvertimento molto sagace che incombe nella odierna società.

A questo proposito, il Pontefice ha puntualizzato la necessità che “la donna non solo sia più ascoltata, ma che la sua voce abbia un peso reale riconosciuta nella società e nella Chiesa”, sulla scia della considerazione che Gesù ha delle donne nel Vangelo.

Una riflessione, Papa Francesco l’ha dedicata al “tema dell’uomo e della donna creati a immagine di Dio”, chiedendosi se la crisi di Fede odierna, che spesso degenera in un pessimo “cinismo”, non sia anche “connessa alla crisi dell’alleanza tra uomo e donna”, centrando uno dei problemi della società odierna .

È proprio la Genesi a ricordarci che “la comunione con Dio si riflette nella comunione della coppia umana e la perdita della fiducia nel Padre celeste genera divisione e conflitto tra uomo e donna” ed è in questo contesto che emerge con più forza la responsabilità della Chiesa nel far “riscoprire la bellezza del disegno creatore che inscrive l’immagine di Dio anche nell’alleanza tra l’uomo e la donna”, ha sottolineato il Santo Padre.

Concludendo il Suo dire, Papa Francesco ha considerato che“ la terra si riempie di armonia e di fiducia quando l’alleanza tra l’uomo e la donna è vissuta nel bene e se l’uomo e la donna la cercano insieme tra loro e con Dio, senza dubbio la trovano”.

Da questi Insegnamenti Magistrali del Sommo Pontefice molto utili e quotidiani, se da quanto espresso in maniera pratica, dobbiamo considerare che i maschi tendono a mettersi in situazioni rischiose, nelle femmine tutto è cuore ! E vi è in questo contesto una profonda verità !

E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II° :” Andiamo avanti con speranza !”

Felice Previte

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: