Horticulture: l’atelier Alberta Florence porta la natura in tavola

La designer fiorentina Giulia Mondolfi firma la sua prima mise en place

Firenze, luglio 2019Horticulture è il nome della prima collezione di home decor dell’atelier Alberta Florence. Una collezione ideata dalla designer fiorentina Giulia Mondolfi e composta da una serie di sottopiatti e sottobicchieri protagonisti di un’originale mise en place che vuole essere un omaggio ai giardini di inizio ‘900. Quattro pattern per i sottopiatti e sei per i sottobicchieri, tra loro combinabili, dove colori e forme floreali raccontano un mondo fatto di armonie e contrasti, una natura raffinata ma al tempo stesso ‘selvatica’ che s’ispira ai lavori della grande paesaggista inglese Gertrude Jekyll.

Per la giovane Giulia Mondolfi, dopo gli abiti, occuparsi di design è stato naturale: “La decorazione d’interni e i complimenti d’arredo sono sempre stati una passione. Da quando ho fondato l’atelier – dichiara la designer – ho realizzato su richiesta accessori per la casa ­come cuscini, copriletto, tende e tappezzerie. La sfida in questo caso è stata cambiare materiale e realizzare un pattern ad hoc firmato Alberta Florence. Poter uscire dal consueto, lavorando con materiali nuovi e conoscere un processo di produzione diverso, è stato davvero stimolante”.

Una prima collezione che rispecchia in pieno lo stile Alberta Florence e il suo legame con il mondo dei giardini. “E’ stato meraviglioso ricreare la sensazione di gioia e serenità che si prova stando in mezzo alla natura, su una tavola apparecchiata. Ho cercato di portare all’interno delle nostre case l’energia e le suggestione che solo un paesaggio naturale può trasmettere, – aggiunge Giulia – fondamentale in una società che ci allontana sempre di più dai bisogni veri. Ho fatto mia la frase di Cicerone: ‘Se possedete una biblioteca e un giardino avete tutto ciò che vi serve’.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: