Grazia Verasani al liceo “Salvemini” : ed è subito giallo

In Senza ragione apparente l’ultima indagine dell’investigatrice Giorgia Cantini

Verasani-234x368E’ una Bologna autunnale e uggiosa a fare da sfondo all’ultimo caso dell’investigatrice Giorgia Cantini: il suicidio di uno studente, senza ragione apparente. E proprio Senza ragione apparente (Feltrinelli) è il titolo dell’ultima fatica della scrittrice Grazia Verasani, che verrà presentato dalla scrittrice agli studenti del Liceo “Gaetano Salvemini” di Bari mercoledì 18 novembre dalle ore 10,15 (Aula Vitulli). Ad intervistare l’autrice sarà la giornalista Annamaria Minunno.

Bolognese dalla personalità poliedrica (è anche autrice teatrale e cantautrice), la Verasani ha dato vita al personaggio di Giorgia Cantini; i suoi libri sono stati tradotti in Francia, Germania e Russia. Da Quo vadis, baby il regista Gabriele Salvatores ha tratto l’omonimo film e una fortunata serie tv.

L’incontro con Grazia Verasani, che rientra nel progetto Salvemini in libris, è il primo di una serie di appuntamenti dedicati al genere noir; il prossimo autore ospitato dal “Salvemini” sarà Donato Carrisi il 18 dicembre con La ragazza nella nebbia (Longanesi).

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: