Gli Stadio a Bisceglie

Gli Stadio all’Arena del mare di Bisceglie (BT). I vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo il primo agosto in concerto per Bisceglie summer

 

WCENTER 0TQCBEBMCM © Daniele Stanisci ag. Toiati Gli Stadio sono i Vincitori della 66° edizione del Festival di Sanremo © Daniele Stanisci /ag. Toiati

Dalla riviera ligure a quella adriatica. Dal palco più famoso d’Italia, quello dell’Ariston di Sanremo, all’Arena del mare a Bisceglie.

Si approssima a grandi passi uno degli appuntamenti di punta del cartellone Bisceglie Summer 2016, il concerto degli Stadio. La tappa del loro tour “Miss Nostalgia” popolerà la splendida cittadina del nord barese il primo agosto, a partire dalle ore 21,00, infuocando i cuori di più generazioni cresciute a pane e canzoni. La presenza del gruppo, espressione del cantautorato di qualità, è stata fortemente voluta dall’Amministrazione, l’appuntamento gode infatti del patrocinio comunale. Vincitrice dell’ultimo festival di Sanremo con la canzone “Un giorno mi dirai”, infatti, la band ha sulle spalle ben 35 anni di carriera ed è paragonabile a poche nella storia della canzone italiana. Il nome Stadio è Lucio Dalla a proporlo, il gruppo nasce infatti, nella sua formazione originaria, come ensemble che accompagnava Dalla e De Gregori nello storico tour di Banana Republic del 1979, la prima vera tournée italiana concepita negli stadi da artisti italiani.

Da allora solo successi. Da “Grande figlio di puttana” del 1981 a “Allo stadio” del 1984 passando per il sodalizio con il cinema. Un trionfo la colonna sonora di uno dei più celebri film di Carlo Verone in cui il brano “Acqua e Sapone”, lo stesso del titolo del film del 1983, spopola letteralmente, dando una straordinaria popolarità al gruppo. Fortuna bissata poi a quattro mani con Vasco Rossi con il quale Curreri collabora alla colonna sonora di un altro film cult del regista romano “Stasera a casa di Alice” del 1990. Ma i brani indimenticabili sono tanti: “Generazione di fenomeni”, colonna sonora di una serie tv degli anni ’90 “I ragazzi del muretto”, assieme a “Un disperato bisogno d’amore, entrate a far parte della discografia della band. E poi ancora “Chiedi chi erano i Beatles”, “Sorprendimi” sino alla consacrazione di quest’anno all’ultimo Festival con “Un giorno mi dirai”.

Il loro leader Gaetano Curreri, della generazione dei cantautori bolognesi, ha fatto inoltre la fortuna di tantissimi, anche in veste di produttore, come per esempio Luca Carboni, oppure il rocker di Zocca, Vasco Rossi, regalando loro canzoni che sono diventate pietre miliari del cantautorato d’autore. Pezzi storici della rockstar italiana sono stati scritti e arrangiati da Curreri: “Un senso”, “Buoni o cattivi”, “Rewind”. Un rapporto di collaborazione con Vasco mai interrottosi sin dagli esordi. Per Patty Pravo, assieme a Roberto Ferri, Curreri scrive “… E dimmi che non vuoi morire”, per Irene Grandi “La tua ragazza sempre”, “Prima di partire per un lungo viaggio”. A Noemi regala “Vuoto a perdere”, disco di platino e colonna sonora di Femmine contro maschi di Fausto Brizzi.

Gaetano Curreri (voce e tastiere), Andrea Fornili (chitarre), Roberto Drovandi (basso) e Giovanni Pezzoli (batteria), gli Stadio, band bolognese transgenerazionale, nel loro tour “Miss Nostalgia”, lo stesso nome del loro ultimo concept album, lunedì 1° agosto sfioreranno le emozioni del pubblico biscegliese con il loro ampio repertorio, ripercorrendo con la grinta di sempre una carriera lunga più di tre decenni. Si preannuncia già un grande successo.

Posti in piedi ad ingresso gratuito. Arena del Mare, Panoramica U. Paternostro-Bisceglie (BT).

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: