«Gli arrivisti sono come le scimmie che si arrampicano sugli alberi, delle quali ammiriamo l’agilità. Ma una volta arrivati in cima mostrano soltanto le loro parti vergognose» – Honoré de Balzac

balzac_wiki2Honoré de Balzac aveva ragione! Gli arrivisti sono capaci di arrampicate sociali davvero agili, ma poi finiscono sempre col mostrare il loro lato peggiore.

Purtroppo il mondo è pieno di arrivisti, talvolta anche “arrivati” in posizioni di comando. Uno dei drammi della nostra società, poi, è quello di dover dipendere dalle decisioni di persone continuamente “arriviste”. L’arrivismo è “virtù” onestamente non rarissima al giorno d’oggi, ma se associata a evidente incapacità, diventa arma di distruzione di massa.

L’arrivista, per raggiungere i suoi obiettivi, non solo è capace di nascondere i proverbiali scheletri negli armadi, ma sa anche indossare  maschere molto sofisticate e usare compromessi che gli consentono di ben apparire e attrarre a sé interessi e consensi. L’arrivista è un illusionista capace di mistificare la realtà; sa aspettare il momento giusto per trasformare un obiettivo in meta.  Il suo agire è dannoso per gli uomini perché sparge continuamente veleni attraverso strumenti non convenzionali,  talvolta delatori e pratiche ingannevoli.

Come difendersi dagli arrivisti?

A tale specie di individui bisogna far mancare gli appigli per iniziare l’arrampicata. Purtroppo se l’arrivista comincia a salire, prima o poi arriverà in cima e quando il suo progetto avrà preso definitivamente corpo, a chi sta sotto non resterà altro che sollevare il capo e guardare  le sue “parti vergognose”. Attenti però… l’arrivista sa anche essere perfido. Potrebbe accadere infatti che, mentre i sottostanti gli ammirano le terga, lui con alterigia lasci evacuare le interiora travolgendo tutti con una pioggia di ammorbanti deiezioni. Questo non lo diceva Honoré de Balzac… ma forse lo pensava.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: