GIORNATA DELLA PACE 2019: Il Volto Umano dei Conflitti

L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra alla Fiera del Levante per la IV edizione della Giornata della Cultura e dell’Educazione alla Pace

Bari, Fiera del Levante – Il 16 settembre, a partire dalle 10,30, in occasione dell’83° edizione della Fiera del Levante, presso il padiglione 152 bis del Consiglio Regione Puglia, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG) presenta la IV edizione della Giornata della Cultura e dell’Educazione alla Pace, che quest’anno avrà il titolo “Il Volto Umano dei Conflitti” e sarà dedicata all’impatto dei conflitti sui civili, con particolare attenzione alla guerra in Yemen.

I lavori saranno moderati da Tiziana Anna Piscitelli, docente di filosofia presso il Convitto Nazionale “D. Cirillo” di Bari e aperti da Luigi Nacci, Presidente della Sezione Provinciale ANVCG di Bari. Tra i relatori: Michele Corcio, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di guerra e responsabile ANVCG delle attività internazionali per la protezione dei civili nei conflitti armati; Angelo Oliva istruttore di Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana; Sophia Baras, mediatrice culturale yemenita; Letizia Carrera, Docente dell’Università Aldo Moro di Bari, Dipartimento Disum; Sara Gorelli, responsabile ANVCG de “l’Osservatorio-Centro di Ricerche sulle vittime Civili dei Conflitti”. Durante l’evento vi saranno alcuni intermezzi musicali a cura della cantante Joselyne Kaninda accompagnata al pianoforte da Francesco Cassano.

Nel corso della mattinata sarà proiettato il trailer del cortometraggio “Con gli Occhi di Amal”, prodotto dalla Sinossi Film con il sostegno dell’ANVCG. Il film è ispirato alla tragica vicenda di Amal, bambina yemenita morta a causa della grave carestia provocata dalla guerra.

A presentare il progetto saranno Josephina Ruospo Correa (Direttrice di Produzione della Sinossi film), Fabio Luigi Mastropietro (sceneggiatore) e la regista Mari de Jesus Correa.

La sessione pomeridiana, dal titolo “Educare alla pace, una scuola per Atma” (Siria), sarà moderata dalla prof.ssa Santa Vetturi, membro del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi ANVCG e presidente dell’Associazione “Virtute e Canoscenza”. Nel corso del pomeriggio è prevista la premiazione degli autori del libro “Maestro per un anno, un libro per sempre” seguita da momenti di lettura e musicali a cura di Nathalie Noemi Bruni, accompagnata alla chitarra dal musicista Stefano
Giaquinto.

“Non è possibile stilare una graduatoria di importanza delle guerre che si stanno verificando nel mondo, lo Yemen è solo uno dei tanti esempi, purtroppo, delle tragiche conseguenze che i conflitti hanno sulla popolazione civile” ha dichiarato Giuseppe Castronovo, Presidente Nazionale dell’ANVCG e vittima civile di guerra egli stesso per aver perso la vista a 9 anni a causa dell’esplosione di un ordigno bellico. “È doveroso non cedere all’indifferenza e questa giornata serve a ricordarci anche quanto sia prezioso il valore supremo della pace

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: