Giocaluna-Giocalamuraglia. La notte dei bambini e delle bambine

giocalaluna mappa attività di giocoÈ stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa , alla presenza del sindaco Antonio Decaro e dell’assessora al Welfare, Francesca Bottalico, la settima edizione di “Giocalaluna – Giocalamuraglia. la notte dei bambini e delle bambine”.

L’iniziativa promossa dal Comune di Bari e realizzata dalla Cooperativa. Sociale Progetto Città è inserita nel programma delle attività e degli eventi previsti dal progetto estivo “Parchi aperti”.

Quest’anno la passeggiata della Muraglia nella città vecchia sarà scenario di giochi, teatro di strada, laboratori creativi e manipolativi dedicati alle bambine, ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie. Per l’occasione, l’intero percorso sarà illuminato da duemila lanternine di cartone, distribuite gratuitamente ai bambini e alle bambine.

Gli eventi in programma si svolgeranno dalle 21 alle 24.30 di venerdì 18 luglio, lungo tutta la Passeggiata di via Venezia.

Il sindaco Antonio Decaro ha dichiarato: “La presentazione dell’ edizione 2014 di  Giocalaluna è l’opportunità per fare un primo passo verso l’obiettivo di realizzare una città a misura di bambino, senza tralasciare le esigenze e le specificità delle periferie. Partiamo da questo progetto per poi estenderci nelle periferie che sono molto più vicine di quello che pensiamo. Vogliamo creare concrete occasioni di integrazione sociale e per questo useremo tute le risorse, non solo economiche ma anche culturali e sociali, per garantire la nostra presenza nella città”.

L’Assessora al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico, ha aggiunto: “Rendere accessibile e diffusa la cultura, l’arte e l’intrattenimento a tutti con un’attenzione particolare alle bambine e ai bambini più svantaggiati, è la nostra priorità. questo per far si che il nostro sistema di welfare sia capace di garantire il benessere e il diritto dei più piccoli di vivere con spensieratezza la loro infanzia. Giocalaluna, inoltre, rappresenta un’’ occasione per tornare ad appropriarci e a vivere i luoghi della nostra città, le piazze e le strada da protagonisti. Dobbiamo tornare a riempire spazzi con le nostre relazioni, con le nostre attività, con le famiglie secondo un principio di cittadinanza attiva. Noi vogliamo continuare a costruire, insieme, il senso di comunità e garantire una migliore qualità della vita a cominciare dai nuclei familiari”.

Andrea Mori, presidente della Cooperativa Progetto Città che ha coordinato le attività, ha concluso sottolineando che “Quest’anno la settima edizione di Giocalaluna è dedicata ad uno spazio e a un tema particolare. Lo spazio è quello della passeggiata della Muraglia di via Venezia che circonda dal mare il borgo antico, il tema, grazie ad un gioco di parole un po’ francese (Giocalamuraglia) è quello dell’amore, declinato in diverse modalità: l’amore per il gioco, innanzitutto, ma anche l’amore per la storia della città, per la bellezza, la creatività, la fantasia, la musica, l’ambiente. In questo senso Giocalauna/Giocalamuraglia intende proporsi come occasione plurale e ricca di animazione per vivere bene insieme, bambini-ragazzi-famiglie, la città e un tempo speciale, notturno, in cui è possibile dare spazio all’immaginazione e al sogno, complice la luna. Un evento che attraverso le luci delle lune/cuori delle lanternine di cartone che saranno distribuite gratuitamente ai bambini e alle bambine,  dedichiamo come auspicio affinché il dialogo, l’ascolto e il rispetto reciproco dei diritti umani possano vincere sulle guerre e i conflitti che affliggono in questo periodo vari angoli del mondo, di cui i bambini sono sempre le prime vittime e le più innocenti”.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: