“Essere Leonardo da Vinci – intervista impossibile” in tournée internazionale

leonardoVa in scena da Febbraio a Ottobre 2015, nel paese del Sol levante (Tokyo, Sapporo, Nagoya, Kyoto, Osaka e Fukuoka) e a seguire in suolo americano (Washington, New York, Houston, Los Angeles, San Francisco, Providence, Chicago), per approdare infine al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, uno dei più famosi geni del Rinascimento italiano: Leonardo da Vinci. Con costumi d’epoca e trucco che ricostruisca i suoi tratti fisionomici, Massimiliano Finazzer Flory recita in lingua rinascimentale basandosi su brani tratti dalle opere scritte del celebre Maestro.
In uno spettacolo inedito, Finazzer Flory/Leonardo fa luce sulla vita dell’artista-scienziato sottoponendosi a un’intervista impossibile in cui risponde a domande sulla sua infanzia, sul suo pensiero circa la pittura e l’arte in genere, sulla sua attività di ingegnere civile e militare. Si sofferma nel commento di un’opera capitale del genio come l’Ultima Cena (1494-98) nel convento di Santa Maria delle Grazie a Milano, si difende dalle accuse dei suoi antagonisti, dispensa perle di saggezza e aforismi ai presenti sul modo di vivere. Parteciperanno all’intervista personalità note, dal filosofo Giulio Giorello al biologo Edoardo Boncinelli, gli storici dell’arte Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio e Claudio Strinati, dallo scienziato di fama mondiale Mauro Ferrari al Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Fiorenzo Galli.
In scena si integrano teatro e danza, con due ballerini che si muovono in coreografie ideate da Michela Lucenti e citano due tra le più conosciute opere leonardesche: l’Uomo vitruviano (1490 ca.) e il suddetto Cenacolo.
Concordemente all’idea che ogni opera riflette il suo tempo e il suo creatore, e perché il pubblico non si trovi impreparato al vis-à-vis con Leonardo, ogni sabato il progetto Opera d’Arte darà luogo a visite guidate a Milano nei luoghi in cui il Maestro ha lasciato tracce di sé.
Per la prima volta – dichiara Massimiliano Finazzer Flory – un allestimento non per vedere Leonardo da Vinci ma per ascoltarlo.

Per ulteriori informazioni e comunicato stampa: http://www.museoscienza.org/areastampa/interviste-impossibili/

Claudia Pruner

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: