La Diocesi di Andria inaugura “Casa Zoé”, una casa per adulti in difficoltà

casazoe

Sarà inaugurata ad Andria, il prossimo giovedì, 4 agosto, alle 19.30, la casa di accoglienza “Casa Zoé” per adulti in difficoltà.

La dimora, realizzata dalla cooperativa MigrantesLiberi, con il sostegno della casa di accoglienza Santa Maria Goretti, l’Ufficio per le migrazioni della diocesi di Andria e con la partecipazione della comunità parrocchiale SS. Sacramento, è ubicata in viale Venezia Giulia, 144.

“Casa Zoé” ospiterà uomini e donne in grave stato di emarginazione sociale, culturale ed economica. Don Geremia Acri, responsabile della casa di accoglienza Santa Maria Goretti ha ben illustrato gli obiettivi del progetto: favorire un pronto reinserimento sociale di tutte quelle persone bisognose di aiuto, proponendo loro anche un percorso di inculturazione ed educazione alla comune e civile convivenza. E’ un progetto ambizioso che si innesta in un cammino di fede pluriennale orientato all’apertura verso l’altro, anche attraverso la creazione di diverse case famiglie e centri di accoglienza dei profughi.

Ad inaugurare la casa sarà il vescovo di Andria, mons. Luigi Mansi.

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: