Dialogo, libertà religiosa, rifiuto di ogni forma di estremismo e di violenza, al centro del colloquio del Santo Padre con il Presidente della Repubblica tunisina

tunisiaCittà del Vaticano, 11 settembre 2014 (VIS). Questa mattina, il Santo Padre Francesco ha ricevuto il Signor Mohamed Moncef Marzouki, Presidente della Repubblica tunisina, il quale successivamente ha incontrato il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato dall’Arcivescovo Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nel corso dei cordiali colloqui sono stati passati in rassegna alcuni temi di comune interesse, quali la promozione della pace, del dialogo interreligioso e dei diritti umani, con particolare riferimento alla difesa della libertà di coscienza e della libertà religiosa, nonché il rifiuto di ogni forma di estremismo e di violenza. In seguito, è stato rilevato l?impegno della Chiesa Cattolica in campo sociale, sanitario ed educativo, a servizio di tutti i cittadini tunisini, soprattutto dei più poveri e bisognosi.

Infine, sono state esaminate alcune questioni di carattere internazionale e regionale, con speciale attenzione per la situazione nel bacino del Mediterraneo.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: