Dal progetto “Leggo, penso, scrivo” a “Le olimpiadi filosofiche”

o socratuccioGiovedì 26 marzo alle ore 15,00 si terranno presso la scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “De Amicis – Dizonno” di Triggiano, le “Olimpiadi filosofiche”a conclusione del progetto di lettura filosofica “Leggo, Penso e Scrivo”.
Per la prima volta a Triggiano, dei ragazzi di scuola media, che hanno seguito questo laboratorio si cimenteranno in questa nuova esperienza. Il progetto, finalizzato alla lettura filosofica per la creazione di un atteggiamento filosofico, non di un mero apprendimento della storia della filosofia, utilizza il testo come mezzo che suscita un confronto, un dibattito, la creazione di un’opinione personale. Sempre attenendosi a questo spirito di confronto come crescita personale, l’esperta Mariella Procaccio, in collaborazione con le docenti Patrizia Fano e Maria Teresa Paccione, nel corso del progetto, ha ideato questa gara finale alla quale parteciperà circa un centinaio di alunni. La gara consiste in un questionario di dieci domande a risposta multipla più tre a risposta aperta riguardo la conoscenza, la verità, come nasce la filosofia, argomenti dei filosofi, l’utilità della filosofia, l’atteggiamento filosofico, il collegamento fra il pensiero e l’agire, il linguaggio e la sua utilità. I primi due classificati otterranno dei premi.
Dopo una pluriennale esperienza filosofica di Mariella Procaccio svolta a Triggiano basata su letture, passeggiate, caffè filosofici, le “Olimpiadi filosofiche” sono un evento innovativo per coinvolgere anche i ragazzi, che si cimenteranno come in un vero e proprio agone socratico.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: