Conte Bis: Rossini (Acli): “Non guardate al vostro elettorato”

“Riteniamo che gli esponenti del M5S e del Pd e il premier incaricato Conte, che in queste ore stanno lavorando ad programma condiviso, debbano evitare delle misure che guardino esclusivamente al loro elettorato”.

Lo sostiene il presidente delle Acli, Roberto Rossini. “I dati Ocse e l’ultima rilevazione Istat hanno confermato che siamo un Paese destinato ad invecchiare, che il Pil è fermo e anche la mobilità sociale e che la disoccupazione ricomincia a salire. È prioritario ora che le forze politiche in campo per formare un nuovo governo, dopo aver ascoltato anche i soggetti della società civile, possano individuare quei provvedimenti in grado di risolvere i problemi reali degli italiani, incentrati su lotta alla povertà, lavoro, formazione, ambiente, sviluppo e accoglienza, senza dimenticare che i decreti sicurezza vanno abrogati”, evidenzia Rossini.

Il presidente Conte, il leader dei Cinque Stelle Di Maio e il segretario del Pd Zingaretti hanno oggi una grande responsabilità: l’Italia, l’Europa e tutta la comunità internazionale stanno guardando con attenzione le loro mosse. Auspichiamo che le aspettative suscitate non vengano sprecate per incomprensioni relative ad assetti di governo”, conclude il presidente delle Acli.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: