Buon compleanno Niccolò Machiavelli! 

MachiavelliIl 3 maggio 1469 nasceva Niccolò Machiavelli, primo saggista e primo pensatore della modernità, “maestro del sospetto” precursore dei grandi critici dell’ideologia come Marx, Nietzsche e Freud.

La vita del letterato fiorentino è segnata dallo spartiacque del 1512, quando, con il ritorno dei Medici, è costretto ad abbandonare i suoi impegni politici, i suoi incarichi nell’amministrazione politica della Repubblica. Dopo esser stato arrestato e torturato per il suo presunto coinvolgimento in una congiura antimedicea, è costretto all’otium letterario e si dedica alla scrittura del Principe, dei Discorsi sopra la prima Deca di Tito Livio, della Mandragola, delle Istorie fiorentine.

Il Principe, tra i manifesti politici più importanti della storia della cultura europea, analizza la profonda crisi italiana, cui può porre rimedio un principe capace di creare un nuovo Stato, ponendo fine all’incompetenza delle classi dirigenti. A questo fine, bisogna “andare dietro alla verità effettuale delle cose”, bisogna guardare in faccia la realtà, bisogna riconoscere che la mutevolezza del caso e della storia determina in larga misura le vicende umane. E l’uomo può opporre a tale “fortuna” soltanto la sua “virtù”, il suo ingegno, la sua assennatezza, il suo coraggio. Il buon principe deve soltanto fare il bene dello Stato: questa è la sua moralità, distinta, dunque, dalla morale comune, di cui denuncia le ipocrisie e le mezze misure.

Per contrastare la decadenza dello Stato, egli propone sostanzialmente di ispirarsi agli ordini repubblicani dell’antica Roma e di ricostituire le fondamenta delle istituzioni, riscoprendo i valori e le ragioni profonde della loro esistenza.

Machiavelli, però, dopo aver ricoperto la carica di provveditore e cancelliere dei Procuratori delle Mura, fu esonerato nuovamente da ogni incarico politico nella nuova debole Repubblica; un’esclusione sofferta, decretatagli poco prima della morte, il 21 giugno 1527.

 Giulia Cataneo

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: