Biopack, il contenitore delle uova che diventa pianta di lenticchie

La sostenibilità del packaging passa attraverso le idee geniali di creativi che riescono a riciclare i rifiuti, facendoli diventare prodotti in grado di generare addirittura nuove forme di vita. E’ il caso del classico contenitore delle uova che, una volta piantato, riesce addirittura a produrre lenticchie.

Si chiama Biopack ed è stato messo a punto dal designer greco George Bosnas. Grazie ad uno speciale materiale composto da polpa di carta, farina, amido e semi biologici di leguminose, una volta assolto il compito di proteggere le delicatissime uova, si trasforma nel giro di 30 giorni, se piantato nel terreno, in piccole piantine di legumi. Tali alimenti hanno la capacità di arricchire il terreno di preziosi nutrienti, rendendolo più fertile e mandando in pensione tutti quei prodotti non naturali utilizzati in agricoltura.

Forse siamo davanti a quella che potrebbe diventare la tecnica di costruzione del packaging del futuro. Oggi abbiamo il pacco per le uova, domani qualsiasi tipo di contenitore o addirittura piatti, bicchieri e posate che potranno sostituire quelli di plastica, fortemente inquinanti.

Basterà raccogliere questo materiale attraverso un’adeguata differenziata e renderlo disponibile agli agricoltori che così potranno concimare in modo sano e naturale i loro campi, a tutto vantaggio della salute dei consumatori e dell’ambiente.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: