Bari, al Nuovo Teatro Abeliano vanno in scena gli attori della compagnia “La bottega dell’attore 2″

20141222_192555Lunedì 22 dicembre presso il “Nuovo Teatro Abeliano” a Bari la compagnia “La bottega dell’attore 2”si è esibita alle ore 17.30 nella rappresentazione teatrale “Sogno..o son desto”. Lo spettacolo è stato articolato in due sezioni: in una prima parte i bambini hanno recitato un adattamento di “Stanotte non dorme il cortile” di Gianni Rodari e i ragazzi più grandi, invece, hanno presentato una serie di scene tratte da varie opere riguardanti il tema dell’amore e dell’amicizia. Dopo una breve introduzione da parte delle due insegnanti di teatro Betty Lusito e Stefania Bove, le quali hanno illustrato il percorso svolto per la preparazione a questo spettacolo, i bambini in pigiama e con i loro pupazzi da notte hanno iniziato il loro spettacolo all’insegna della riscoperta della magia nelle favole e nei sogni, grazie ad uno strano incontro in un sogno di fate, folletti e streghette. Dopo una breve pausa di qualche minuto, i più grandi si sono esibiti in un canto a polifonia vocale con intreccio delle voci e l’ausilio delle percussioni, prima di iniziare il loro spettacolo. La prima scena ha presentato Martina Campanozzi e Tommaso Citarella in qualità di Giulietta e Romeo dell’ opera di Shakespeare nella famosa scena d’amore del balcone nella quale vi è la dichiarazione d’amore tra i due. Nella seconda scena tratta da “Cirano di Bergerac” di Edmond Rostand si assiste al dialogo notturno tra Rossana, interpretata da Verdiana Lamagna, Cristiano, Giampiero Quintavalle e Cirano, Dario Fidanza. La terza scena è tratta da “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare e riprende il dialogo tra la fata di Titania interpretata da Ezia Difino e lo spirito maligno Pouch, Davide Sassanelli e un successivo dialogo dai toni accesi tra Titania, interpretata da Ornella Carrino e Oberon, Fabrizio Politi. Lo spettacolo si è concluso con la poesia d’amore “Due” di Erri de Luca recitata da Verdiana Lamagna. I ragazzi, nonostante siano attori dilettanti, hanno saputo mostrare una grande bravura nell’interpretazione di questi profondi temi.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: