Bari, mostra di icone bizantine contemporanee

Presso la parrocchia Sant’Antonio in Piazzetta S. Antonio, 5 a Bari, si terrà da sabato 29 novembre fino all’8 dicembre una mostra di icone bizantine contemporanee

Cristo Pantocrator icona dipinta da Antonio CalisiLa mostra, voluta dai padri francescani del convento Sant’Antonio, raccoglie icona bizantine dipinte dall’iconografo rumeno Valeriu Purdea, attualmente vive e opera al Monthe Athos, e da Simone De Summa e Antonio Calisi di Bari.

L’icona è una raffigurazione sacra dipinta su tavola, prodotta nell’ambito della cultura bizantina. Il termine deriva dal greco bizantino éikóna può essere tradotto con “immagine” ed ha lo scopo di trasmette un particolare messaggio teologico per mezzo del linguaggio iconico che è espresso dai colori utilizzati dall’artista.

Le icone sono dipinte su tavole di legno. Sul lato interno della tavoletta in genere è effettuato uno scavo che viene chiamato “arca”, in modo da lasciare una cornice in rilievo sui bordi che rappresenta lo stacco tra il piano terrestre e quello divino in cui viene posta la raffigurazione. Sulla superficie viene incollata una tela con colla di coniglio, che serve ad ammortizzare i movimenti del legno rispetto agli strati superiori di colla di coniglio e gesso, che opportunamente levigati, consentono di ottenere una superficie perfettamente liscia e levigata, adatta ad accogliere la doratura e la pittura con colori ottenuti da sostanze naturali, vegetali o minerali. Pestati a mortaio, macinati finemente, essi sono uniti al tuorlo dell’uovo che agisce da legante.

La mostra è curata dal prof. Antonio Calisi docente di Religione Cattolica presso il Liceo Classico “Socrate” di Bari, autore di numerose pubblicazioni di carattere teologico, patristico e di storia dell’arte bizantina, dall’Associazione culturale “InFormAzione” e dal Laboratorio di Iconografia Bizantina “Volto Santo” di Bari.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: