“+ Ballo – Sballo”. Dibattito sulla guida in stato di ebbrezza

Dibattito sulla guida in stato di ebbrezza, concerto dei Broken Frame e stand gastronomici
24 Agosto – Piazza Vittorio Emanuele – Acquaviva delle Fonti

controllo ebbrezza+ BALLO – SBALLO è l’evento di sensibilizzazione e prevenzione contro la guida in stato di ebbrezza alcolica e da stupefacenti promosso dall’associazione “CIRCOLANDO l’educazione si fa strada” in collaborazione con “autoscuola GUIDARE” di Acquaviva delle Fonti.
L’evento, che si terrà domenica 24 Agosto in Piazza Vittorio Emanuele ad Acquaviva delle Fonti (Ba), inizierà alle 20,30 con un incontro dibattito al quale parteciperanno lo psicologo Dott. Vavalle Gaetano del Ser.T. Acquaviva delle Fonti ASL BA, la Dott.ssa Radicione Teresa, Medico del 118, il Sig. Lacasella Pasquale, il Vice Presidente ACAT (Associazione dei Club Alcologici Territoriali) BARI NUOVA, il Sig. Carrassi Gianni, Presidente ARCAT (Associazione Regionale dei Club Alcologici Territoriali) Puglia per spiegare cosa può provocare l’assunzione di alcool e droghe e quali effetti hanno sul nostro corpo.
Modererà il Sig. Maselli Domenico esperto di sicurezza stradale e direttore didattico dell’associazione “Circolando l’educazione si fa strada”. Seguirà il concerto dei “BROKEN FRAME”, Tribute band degli U2. Faranno da contorno stand gastronomici che distribuiranno oltre a cibi succulenti bevande rigorosamente analcoliche con l’obiettivo di far tornare la cultura del ballo che, invece oggi, è stata sostituita con quella dello sballo, è da qui che nasce il claim + BALLO – SBALLO.

Le campagne di formazione e sensibilizzazione contro la guida in stato di ebbrezza funzionano: i decessi sulla strada correlati all’alcol sono diminuiti ogni anno del 5,7% dal 2001, più della riduzione complessiva delle morti su strada (-4,2% annuo). È proprio questo dato che ci invita a riflettere sulle cause dei decessi: le statistiche del 2013 parlano chiaro: quasi il 50 per cento degli incidenti stradali mortali è causato da alcool e stupefacenti. Anche una piccola quantità di queste sostanze è sufficiente per ridurre i riflessi, annebbiare la vista, provocare colpi di sonno. Di più, almeno una volta su tre quando c’è di mezzo un pirata della strada, l’autista è ubriaco.
Tra i giorni della settimana, la maggior concentrazione dei sinistri si registra il venerdì sera, da sempre il giorno dedicato allo sballo dai giovani. Non a caso la fascia oraria con il più elevato indice di mortalità è quella compresa tra le 22 del venerdì e le 6 del mattino successivo. E sono soprattutto i giovani i soggetti più coinvolti. Il più alto numero di morti si è registrato nella fascia di età compresa tra i 20 e i 24 anni; nella stessa fascia di età, poi, si registra il più alto numero di feriti. I neopatentati italiani sono coinvolti nel 15% degli incidenti stradali. Nelle ore serali e notturne la percentuale sale mediamente al 25% e arriva al 32% il sabato sera.
La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune di Acquaviva delle Fonti.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: