Arte e solidarietà a Bari, al teatro Team, venerdì 9 gennaio si terrà la seconda edizione di “Le strade di Bari”

le-strade-di-san-nicolaVenerdì 9 gennaio alle ore 21.00, presso il teatro Team di Bari si terrà la seconda edizione di “Le strade di Bari”, un evento di cultura e solidarietà promosso dal Comune di Bari e dell’Azienda Ospedaliera Policlinico di Bari. La serata sarà condotta da Mauro Pulpito e dalla giornalista sportiva Mikaela Calcagno, con la partecipazione di personaggi famosi tra i quali Amedeo Minghi, gli Audio2, Donatella Rettore, Roby Facchinetti, la crew dei Bari Jungle Brothers, i Bandita, Ermal Meta e la vincitrice della scorsa edizione di Amici Deborah Iurato, Pio e Amedeo, Pino Campagna e Dino Paradiso e i Sandart, abili scultori di sabbia. Durante la serata, oltre all’esibizione verranno assegnati due premi da Biagio Magliani, “Le Strade di San Nicola”, che sarà donato ad una personalità che si è distinta per generosità e solidarietà e “Le Strade di San Nicola giovani” premio per un artista pugliese emergente.
Inoltre, grazie a questa serata speciale e coinvolgente, la federazione, che si occupa di fondazioni ed associazioni pugliesi impegnate nel mondo della solidarietà, avrà la possibilità di raccogliere fondi per la realizzazione di tre progetti: “Little hand for Santa Claus” “Social school” e “Un piatto per tutti”.
Il primo progetto consiste nella realizzazione di un’ opera scultorea, raffigurante il Santo barese, utilizzando tessuti di riciclo e vari indumenti. I protagonisti sono proprio i bambini che in un laboratorio artistico-didattico, svolto nella casa famiglia “Madre Arcucci” di Bari, hanno dato forma ad un personaggio che ha posto le fondamenta della nostra città. Il laboratorio si è articolato in sette incontri a partire dai primi giorni di Novembre sino a fine Dicembre 2014 con la collaborazione Francesco Mangini e Cristina Mangini, due giovani artisti si occupano della parte creativa degli eventi della “Little Smile”. Tutti gli indumenti raccolti inutilizzati per la statua saranno donati all’Associazione Mensa Cattedrale Onlus, collocata nel Borgo antico.
Il secondo progetto “Sociale school” realizzato dal Comune di Bari in collaborazione con l’Assessorato al Welfare e l’Assessorato alle Politiche Educative Social School prevede il recupero di minori a rischio della scuola media “Manzoni Lucarelli” di Carbonara. Il progetto durerà tre anni. ActionAid Italia, che ha proposto il progetto, si occuperà della gestione delle attività dentro e fuori l’istituto, mentre il Comune organizzerà vari e specifici percorsi didattici. Inoltre è previsto un percorso ludo-didattico (“Officine del saper fare”) con 4 educatori che proporranno attività di laboratorio teatrale, di cinematografia, di fotografia, per l’insegnamento dei diritti umani, workshop di educazione alimentare contro lo spreco, laboratori di comunità con i genitori e attività sportive. Al termine di questo progetto non solo sarà stato realizzato un recupero dal punto di vista umano, culturale ed educativo, ma si avrà la possibilità di usufruire di un team di specialisti, pronti ad aiutare i ragazzi in difficoltà.
Il terzo progetto prende il nome di “Un piatto per tutti”. Grazie agli sponsor e al ricavato della serata, la federazione ha intenzione di acquistare 20.000 chili di pasta destinati ad alcuni istituti minorili e ad alcune mense sociali della provincia di Bari.
Ancora una volta Bari riesce a coniugare la bellezza dell’ arte e della musica con la generosità d’ animo, con la collaborazione spontanea nei confronti del prossimo, con la speranza di promuovere grazie ad una sola serata tre progetti importanti che renderebbero migliore la nostra città, sensibilizzando tutti i cittadini alla promozione della cultura, dell’ educazione e del benessere.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: