Al Castello di Mola si inaugura il Museo dell’Emigrazione del Sud Est barese

museo

Si terrà Lunedì 5 ottobre alle ore 18.30 presso il Castello di Mola di Bari l’inaugurazione del Laboratorio – Museo dell’Emigrazione del Sud Est Barese.

Il Laboratorio dell’emigrazione è promotore, sul territorio dei sei Comuni del GAL SEB (Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano), di iniziative finalizzate a recuperare il legame storico e culturale tra le comunità locali ed il fenomeno migratorio che le ha riguardate, con la prospettiva di costruire un ponte con le comunità emigrate

Il lavoro di ricerca che ha condotto la Pro Loco preseduta da Sabino Rutigliano è stato strutturato secondo la seguente modalità:

 Organizzazione di n. 4 incontri di animazione territoriale (come da Bando) finalizzati a migliorare la comunicazione del Progetto, coinvolgendo il più ampio numero di cittadini, enti e organizzazioni operanti nell’ambito dell’emigrazione. Sono intervenuti il Giudice della Corte Suprema di New York Mike Pesce, l’economista di fama internazionale Vito Tanzi, il Presidente dell’Associazione Italo Americana Sallustio Berardi e il Presidente dell’Associazione Amici degli Emigrati di Conversano Luca Panarelli. Durante questi incontri, ognuno dei nostri ospiti ha condotto un intervento sul tema dell’emigrazione;

 Ricerca di materiale Bibliografico, Audio Video, Fotografico e Documentaristico legato all’emigrazione nell’area del Sud Est Barese La ricerca è stata condotta dal basso, coinvolgendo direttamente i cittadini, protagonisti diretti o indiretti del fenomeno dell’emigrazione in Puglia. (Sono state condotte anche ricerche con pratiche istruite presso le Teche RAI e l’Istituto Luce).

Il materiale raccolto e’ stato digitalizzato (essendo un museo virtuale) e restituito ai legittimi proprietari nella piena legalità e consapevolezza da parte di ogni cittadino, attraverso la firma di un’apposita convenzione, che legittima la Pro Loco all’utilizzo di quel materiale per il fine esclusivo dell’allestimento e gestione del Laboratorio Museo dell’Emigrazione.

Trattandosi di un Laboratorio – Museo, le ricerche, gli studi, la raccolta di ulteriore materiale proseguiranno per tutta la durata del Progetto (da Bando sono previsti 5 anni). La Pro Loco dichiara la massima apertura nei confronti del territorio, dei cittadini e di tutti coloro che si sono distinti per aver condotto studi nel campo dell’emigrazione. Oltre alla regolare fruizione del fondo già archiviato, si organizzeranno conferenze, tavole rotonde, laboratori, workshop, incontri di approfondimento e confronto con tutti coloro che presenteranno richiesta.

John Rocco Ferrara

PROGRAMMA

Saluti istituzionali:

Giangrazio Di Rutigliano – Sindaco del Comune di Mola di Bari

Pasquale Redavid – Presidente Gal Sud Est Barese

Interventi:

Alberto Casoria – Presidente Gal Meridaunia

Francesca Mola – Vicesindaco e Assessore alla cultura del Comune di Mola di Bari

Luigi Caccuri – Caposettore Servizi Socio Culturali del Comune di Mola di Bari

Arcangelo Cirone – Direttore Gal Seb

Sabino Rutigliano – Presidente Pro Loco Mola di Bari

Giovanni Mariella – Consigliere Regionale Pugliesi nel mondo

Testimonianza:

John Rocco Ferrara – I.I.S.S. “Panetti – Pitagora”

Conclusioni:
Giovanna Genchi – Dirigente Servizio: Internazionalizzazione – Marketing – Regione Puglia

Elena Gentile – Europarlamentare

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: