Ancora bambini uccisi in Siria. 25 vite spezzate a Deir-ez-Zor

La terribile notizia viene denunciata dall’Unicef in un Comunicato Stampa che pubblichiamo integralmente


 

bimbi_siriaSecondo i partner locali dell’UNICEF in Siria, sabato 25 bambini sono stati uccisi in alcuni attacchi aerei sulla città di al-Quriyah, nella campagna orientale di Deir-ez-Zor.
I tre attacchi hanno colpito aree molto affollate, tra cui una moschea durante il momento della preghiera. Gli operatori sanitari hanno dovuto estrarre i corpi dei bambini da sotto le macerie.
In un contesto di intensificazione delle violenze, gli attacchi contro i bambini in Siria stanno diventando un’abitudine in un totale disprezzo per la vita dei bambini.
Secondo il diritto internazionale umanitario, l’uccisione e la mutilazione di bambini è una grave violazione nei confronti dei bambini.
Nulla giustifica gli attacchi sui bambini – non importa dove essi si trovino- né sotto quale potere vivano.

L’UNICEF deplora questi attacchi e invita tutte le parti in conflitto a tenere i bambini fuori dai pericoli.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: