“Nuvola Rosa” 2016 – Alla scoperta dei dati

IMG_2170
Un momento dell’hackathon risercato alle ragazze fra i 17 e 24 anni

Federica Tisei, nell’ambito dell’evento Nuvola Rosa, che si celebra oggi 9 e domani 10 maggio presso il Politecnico di Bari, ha tenuto un workshop dal titolo “Alla scoperta dei dati”. L’argomento principale è stato la Business Intelligence, cioè quei nuovi processi aziendali con i quali è possibile raccogliere e analizzare le informazioni strategiche per migliorare l’analisi e la visualizzazione dei dati.
Con il passare del tempo si è passati dal bisogno di analizzare i dati di mercato per elaborarli e organizzare azioni future, alla necessità di prevederle per anticipare le tendenze del mercato. Questo ha portato all’esigenza di accedere all’informazione in tempo reale e non dopo una sua elaborazione.
In supporto alle Business Intelligence sono arrivate le Analytics, operazioni che hanno permesso alle aziende di sfruttare quelle informazioni già in loro possesso, ma in modo più produttivo.
Le Analytics introducono un altro concetto importante quello dei BIG DATA che sono data bases di grandi dimensioni in termini di volume, varietà e velocità di aggiornamento. Fino a qualche tempo fa i dati venivano strutturati con database relazionali perché si conosceva l’entità del dato a priori, oggi invece i dati sono organizzati in database not only sql che prevedono la loro archiviazione anche se non si conosce a priori il loro reale valore. La tipologia di database not only sql più utilizzata è quella chiave-valore.
Laura Boniforti, nella seconda parte dell’intervento, ha trattato gli argomenti DATA DISCOVERY e DATA VISUALIZATION. La sfida è separare il SEGNALE, cioè l’informazione, dal RUMORE, cioè tutto il resto.
I dati devono essere facilmente accessibili e semplici da interpretare. Per far questo è importante l’uso dei grafici che con una giusta rappresentazione ci aiutano a scoprire nuove relazioni, applicare statistiche e molto altro. Tutto questo permette anche all’utente non esperto di accedere ai dati con maggiore semplicità.
Lo scopo della conferenza è stato quello di far capire che non è l’analisi dei dati che cambia ma sono i dati che si trasformano e rappresentano la vera ricchezza delle aziende, sui quali si costruisce il business.

Saverio Cutrignelli

Radio Panetti Bari

 

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: