81^ Fiera del Levante: Economia e Cultura per un mondo senza confini

La storica “caravella fiammante” approda nuovamente nella terra di Bari dal 9 al 17 settembre 2017 con un volto ancor più caratteristico e il medesimo obiettivo: dare il suo contributo per un grandioso risveglio del Mediterraneo. Proprio stamani, intorno alle ore 10.30, si è svolta infatti la cerimonia inaugurale dell’ottantunesima edizione della Fiera del Levante. Nel Centro Congressi di Bari, alla presenza del presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni, si sono ritrovati il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco barese Antonio Decaro, il Commissario straordinario della FdL Antonella Bisceglia ed il presidente della Camera di Commercio di Bari Sandro Ambrosi per illustrare l’architettura dell’Evento.

Quest’anno esso non si propone solo come una “fiera campionaria”, ovvero una semplice mostra di attività e saloni: il suo raggio di azione hanno una portata sociale e rivoluzionaria. Dal titolo Economia e Cultura per un mondo senza confini, l’81^ edizione ha infatti come mission l’internazionalizzazione delle imprese meridionali e la promozione della cultura. L’interessante binomio economia-cultura delinea il profilo di un Ente che guarda al futuro del quartiere fieristico (Marconi-San Girolamo-Fesca) e al suo rilancio commerciale, grazie allo sviluppo delle specializzazioni produttive e intellettuali proprie del territorio e al contatto fra espositori del mercato centromeridionale e, più in generale, dell’area mediterranea. Un numero sempre maggiore di opportunità, servizi e contenuti diventano l’occasione per sperimentare, conoscere, avvicinare lontani mercati e culture diverse.

Con oltre 400 espositori e 20 saloni tra business e divertimento, il periodo fieristico vedrà una riconferma dei tradizionali settori espositivi, pur declinati secondo il tema portante di questa nuova edizione. Al contempo si aprirà anche a tante iniziative d’avanguardia, arricchite da un fitto programma di workshop, conferenze stampa, convegni, talk show istituzionali, attività ludico-ricreative, pit stop baby e networking.

Sono degne di nota soprattutto alcune iniziative. Il Mediterranean Health & Beauty Show, evento organizzato da Cosmoprof Worldwide, darà spazio alla bellezza e alla cura della persona, mentre I Giardini del Levante saranno dedicati all’architettura del verde e del green design. Consueta attesa anche per la Galleria delle Nazioni, che ospiterà oltre trenta paesi esteri con le migliori produzioni artigianali etniche: oggettistica, tessuti, abbigliamento, ma anche accessori, monili, spezie e prodotti tipici. Presenti inoltre i padiglioni degli articoli da regalo e per la casa, l’Edilizia Abitativa e i settori dedicati al Benessere e al Relax e all’Agroalimentare. Spettacoli e showcase di teatro-scienza per grandi e piccoli e l’incontro prestigioso con l’astronauta Walter Villadei faranno parte dell’ampio programma del Planetario Sky Skan. Di grande interesse sono anche la Domotica e le tecnologie per la qualità della vita, il PF Tecnologie, il padiglione dedicato alle soluzioni per il riscaldamento a biomassa e l’area dedicata ai Prodotti Tipici dalla Sicilia, con un percorso attraverso il gusto e l’arte della cultura isolana. Tutto da scoprire e da vivere sarà il padiglione Famiglie in Fiera, vetrina ideata e realizzata dall’associazione Città dei Bimbi in collaborazione con l’assessorato al Welfare della Regione Puglia. Essa presenterà, con eventi e un infopoint rivolto agli operatori, il progetto Puglia Loves Family. Tra le novità di quest’anno spicca anche il Polo delle Arti e della Cultura della Regione Puglia che, oltre all’attività di formazione, promozione e divulgazione dell’arte, del cinema, della musica, del teatro e della danza, ospiterà l’ètoile della Scala Nicoletta Manni, la ‘vocal coach’ Rossana Casale, l’attore Emilio Solfrizzi e il suo collega e regista Sergio Rubini.

 

Francesca Rotondo

 

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: