15 GIUGNO 2016: BUON 152ESIMO COMPLEANNO CROCE ROSSA ITALIANA!

1115 giugno 1864: viene fondata con il nome di Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra a Milano, ad opera del Comitato Medico Milanese dell’Associazione Medica Italiana, ben due mesi prima della firma della Convenzione di Ginevra (22 agosto 1864).

Nasceva così la Croce Rossa Italiana, di cui oggi festeggiamo il suo 152esimo compleanno e di cui si continua sempre ad apprezzare il ruolo: infatti, oltre a intervenire in caso di conflitto o di calamità naturali, con assistenza immediata e completa senza distinzione di razza,religione, fazione politica,sesso etc., la Croce Rossa Italiana si occupa anche di mille altre attività di cui spesso non si ha informazione: ad esempio, proprio nella nostra città il 18 giugno prossimo si svolgerà una caccia al tesoro rivolta ai giovani, per promuovere la cultura della donazione del sangue, informazione sulle MST (Malattie sessualmente trasmissibili), attività con i migranti, assistenza diurna e notturna in un Campo Senza Fissa Dimora, Attività di unità di strada, per offrire un pasto caldo/freddo ai più bisognosi, trasporto infermi, pronto soccorso… e tanto altro.

La Croce Rossa deve la sua età all’impegno dei volontari, altamente specializzati per i vari tipi di attività, dalle più semplici alle più complesse come la gestione di un’emergenza, è la prima che arriva e l’ultima a “togliere le tende”, nel vero senso della parola. Far parte della Croce Rossa significa appartenere a una famiglia centenaria, fatta di valori oggi quasi in “estinzione”, come l’umanità, significa rappresentarla in tutte le sue sfaccettature, significa aiutare l’altro, con o senza divisa. Essere un volontario di Croce Rossa è uno schiaffo all’indifferenza di fronte a cui,oggi,in una società individualista come la nostra, spesso si assiste senza neanche chiedersi perchè.

Francesca Morga

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: