Ѐ Pistoia la capitale italiana della cultura 2017

Pistoia

“C’è chi vince, ma agli occhi della commissione nessuno demerita” ha affermato il professor Carlo Cammelli, presidente della Giuria di selezione per il titolo di città capitale italiana della cultura 2017. Per l’anno che verrà è stata eletta a maggioranza la città toscana di Pistoia, arrivata in finale insieme con Aquileia (Friuli-Venezia Giulia), Como (Lombardia), Parma (Emilia-Romagna), Pisa (Toscana), Spoleto (Umbria), Taranto (Puglia) e Terni (Umbria).

Nel 2015 avevano condiviso il titolo le città di Cagliari (Sardegna), Lecce (Puglia), Perugia (Umbria), Ravenna (Emilia-Romagna) e Siena (Toscana), le cinque uscite sconfitte nella competizione per diventare Capitale europea della cultura 2019, che sarà la nostra Matera (Basilicata). Dal 2016 la capitale, eletta da una commissione di esperti, sarà invece una soltanto e per l’anno corrente infatti il titolo spetta a Mantova (Lombardia).

Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha annunciato che a Pistoia spetterà un contributo del valore di un milione di euro per l’elaborazione nel corso del 2016 dei progetti da mettere in campo, col fine di “giocarsi sul piano interno e internazionale il titolo di Capitale italiana della cultura”.
La competizione ha finora dato stimolo alla produzione di idee nuove e sostenibili, alla base di programmi che mirano alla valorizzazione del territorio, obiettivo ultimo dell’intera iniziativa.

Claudia Pruner

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: