Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

[VIDEO] Bari, colloquio cattolico-ortodosso all’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola”

Antonio Calisi 30 marzo 2017 Commenti disabilitati su [VIDEO] Bari, colloquio cattolico-ortodosso all’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola”
[VIDEO] Bari, colloquio cattolico-ortodosso all’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola”

Giovedì 30 marzo alle 17.00, nell’Aula Magna “Enrico Nicodemo” dell’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola”, in piazzetta Bisanzio e Rainaldo, a cura del medesimo Istituto e del Centro Ecumenico “Salvatore Manna”, ha avuto luogo il colloquio cattolico-ortodosso sul tema “Il Santo e Grande Concilio della Chiesa Ortodossa”.

Hanno preso parte S. E.  Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo Metropolita di Bari-Bitonto e Gran Cancelliere della Facoltà Teologica Pugliese, S.E. Mons. Ambrogio Sperafico, Vescovo di Frosinone e Presidente della Commissione CEI per l’Ecumenismo e il Dialogo, prof. Costantin Preda della Facoltà Teologica Ortodossa di Bucarest. Assente, per motivi di salute S E. Mons. Chrysostomos Sabbatos, metropolita di Messenia (Grecia), la cui relazione è stata letta da padre Luca de Santis op Direttore dell’Istituto di Teologia ecumenica.

Il Concilio della Chiesa Ortodossa ha indirizzato uno sguardo esteso sul mondo, consapevole che deve continuamente camminare accanto agli uomini di ogni tempo.

Il Concilio è stato un grande invito rivolto alla chiesa intera e a tutti gli uomini a compiere una conversione contro l’egocentrismo, personale, collettivo, etnico, nazionale ed ecclesiale per essere sensibili al dolore, alle angosce e al grido per la giustizia e la pace dei popoli.

Presente alla conferenza, un gruppo di greci che vivono a Bari. Si tratta di famiglie composte da cattolici e ortodossi le quali si insediarono nella Città al termine della seconda guerra mondiale, provenienti dalle colonie italiane in Grecia e delle isole dell’Egeo. I loro figli continuano la tradizione culturale e religiosa dei loro genitori i quali realizzano pienamente in Bari quella sua vocazione ecumenica in cui appare visibilmente e realmente l’unità nella diversità.

Antonio Calisi

Comments are closed.