Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Vicoli Corti 2017, Cinema di periferia XII edizione

Antonio Curci 31 luglio 2017 Commenti disabilitati su Vicoli Corti 2017, Cinema di periferia XII edizione
Vicoli Corti 2017, Cinema di periferia XII edizione

VICOLI CORTI 2017

CINEMA DI PERIFERIA

XII EDIZIONE

26 luglio/ 20 agosto – piazzetta Santi Medici, Massafra (Ta)

 

Mercoledì 2 agosto “Orecchie” di Alessandro Aronadio, giovedì 3 agosto Oscar Iarussi col suo libro “Andare per il luoghi del cinema”.

 

Continuano a Massafra, in provincia di Taranto, gli appuntamenti di “Vicoli Corti – Cinema di periferia”, il festival che valorizza il cinema italiano emergente, in programma fino al 20 agosto. Giunta alla XII edizione la manifestazione, organizzata dall’associazione culturale Il Serraglio, con la direzione artistica di Vincenzo Madaro, anima il centro storico massafrese, con le caratteristiche proiezioni e gli incontri con attori, registi e giornalisti, in piazzetta Santi Medici.

I prossimi eventi in cartellone sono mercoledì 2 agosto, la proiezione di “Orecchie” (Italia, 2016) di Alessandro Aronadio, preceduta dai due cortometraggi: “La Fuitina” di Andrea Simonetti e “Babbo Natale” di Alessandro Valenti. A Massafra saranno Andrea Simonetti e Alessandro Valenti, con il critico cinematografico Leonardo Gregorio. “Orecchie” è la storia di un uomo che si sveglia una mattina con un fastidioso fischio alle orecchie. Un biglietto sul frigo recita: “È morto il tuo amico Luigi. P.S. Mi sono presa la macchina”. Il vero problema è che non si ricorda proprio chi sia, questo Luigi. Inizia così una tragicomica giornata alla scoperta della follia del mondo, una di quelle giornate che ti cambiano per sempre. Con: Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Pamela Villoresi, Ivan Franek, Rocco Papaleo, Andrea Purgatori, Piera Degli Esposti, Massimo Wertmüller. Milena Vukotic. Prodotto da Matrioska e distribuito da 01 Distribution.

Nella serata successiva, giovedì 3 agosto il viaggio nel cinema continua con la presentazione del libro “Andare per i luoghi del cinema” (Il Mulino ed., 2017) di Oscar Iarussi, giornalista e saggista, responsabile delle pagine culturali della Gazzetta del Mezzogiorno. A conversare con lui, la giornalista Maria Grazia Rongo. L’evento è realizzato in collaborazione con l’associazione Veluvre – Visioni Culturali. Il volume è il ritratto dell’Italia cinematografica attraverso dieci città, Torino col suo Museo, Milano borghesissima e proletaria sullo schermo, Venezia decadente e festivaliera, Bologna e la sua Cineteca, Firenze con vista sulla storia, Roma eterno caos calmo, Napoli da Totò a Gomorra, Palermo gattopardesca e «paradisiaca», Bari capitale di Lamerica e Matera della cultura europea nel 2019.

Il 1° agosto si inaugura anche il ciclo di incontri “Cromatismi_Dialoghi sulle Periferie”, il progetto culturale proposto da un gruppo multidisciplinare di architetti, economisti, sociologi e pianificatori per la città di Massafra, in occasione della rassegna cinematografica “Vicoli Corti – Cinema di Periferia”, e che pone le basi per la creazione di un laboratorio urbano permanente.

Il primo appuntamento domani, 1° agosto è: SPAZIO GIALLO – Costruzione di un menabò con Arch. Antonio Ippolito (Are_Lab | Nature_City lab – Massafra | Matera), dott.ssa Maristella Cacciapaglia (NeXt – Roma), Arch. Ph.D. Enrico Anello (Are_Lab – Palermo), Urban Planner Roberto La Gioia (Are_Lab – Taranto)

Vicoli Corti è ideato e organizzato dall’associazione Il Serraglio, con il patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Puglia Promozione, Comune di Massafra; con il supporto di Apulia Film Commission, il sostegno di Bcc Massafra – Banca di Credito Cooperativo di Massafra; main sponsor: Falsopepe enoteca + Piccola Cucina; partner: AFO6, Cinzella FestivalVeluvre – Visioni Culturali; partner tecnico: Logos.

Il bellissimo manifesto del festival è stato realizzato da Annalisa Manfredi Illustration, che così lo sintetizza: “Una donna, una bocca di rosa, vestita di una parrucca di sogni fragili come il corallo, affacciata alla periferia del cielo”.

Tutte le serate di Vicoli sono condotte da Erika Grillo, attrice teatrale e operatrice culturale.

Comments are closed.