La Federazione dei Medici prende posizione sui vaccini

 

Vaxigrip, influenza virus vaccine.
Vaxigrip, influenza virus vaccine.

“I medici che sconsigliano i vaccini infrangono il codice deontologico, e vanno incontro a procedimenti disciplinari che possono arrivare alla radiazione”. Lo ha affermato la Federazione degli Ordini dei Medici (Fnomceo) presentando oggi a Roma il “Documento sui Vaccini”.

Finalmente un po’ d’ordine in un settore della medicina che, anche a seguito di una campagna di disinformazione protratta sul web, ha gettato nel panico non poche famiglie.

Con questo documento si intende favorire una cultura della vaccinazione a 360°, coinvolgendo non solo tutti i medici, ma i decisori pubblici, le istituzioni, i legislatori, i magistrati, i ricercatori, i comunicatori e, soprattutto, i pazienti e i cittadini tutti.

Il documento è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Nazionale della FNOMCeO lo scorso 8 luglio e questa mattina alle 10 è stato presentato alla stampa.

“I vaccini sono, nella storia della medicina, gli interventi più efficaci mai resi disponibili per l’uomo – ha affermato il Presidente della FNOMCeO, Roberta Chersevani –. Ed è forse proprio la scomparsa del confronto quotidiano con le conseguenze mortali o invalidanti di tante malattie, dovuta alla scoperta dei vaccini e delle terapie antibiotiche, che ha indotto la cittadinanza a credere che il successo  sulle malattie infettive fosse definitivo”.

Maurizio Grossi, coordinatore della Consulta Deontologica della FNOMCeO ha dichiarato: “Si fa pericolosamente strada nell’opinione pubblica la falsa percezione che i vaccini siano superflui e inutili. Per questo abbiamo voluto fortemente il documento. Perché, quando ci viene chiesto: ‘La Fnomceo da che parte sta?’, possiamo rispondere senza esitazioni: ‘Noi stiamo dalla parte dei vaccini’”.

“Si tratta di una dichiarazione di intenti – ha aggiunto Luigi Conte, segretario della FNOMCeO -, di un passo importante perché è la prima volta che la FNOMCeO sente l’impellenza e la necessità di elaborare un Documento specifico sulle vaccinazioni, nel tentativo di contrastare la pervasiva attività dei movimenti antivax e di ricomporre la frattura tra scienza e società, tra cittadini e istituzioni, rinsaldando la Relazione di Cura”.

“Noi siamo pronti a fare la nostra parte – ha concluso Luigi Conte -, sono già in corso e sono stati fatti procedimenti disciplinari per medici che sconsigliano i vaccini. Si può arrivare anche alla radiazione”.

Il documento prevede anche alcune indicazioni alla Magistratura che non deve avere atteggiamenti tesi a “fomentare comportamenti scorretti e non compatibili con il vivere sociale”.

E’ importante secondo la FNOMCeO “favorire il superamento dell’evidente disallineamento tra scienza e diritto, auspicando che i magistrati intervengano in materia di salute, recependo nelle loro sentenze la metodologia dell’evidenza scientifica”.

Antonio Curci

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: