Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

A Triggiano, Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo in “Il cotto e il crudo”

Martina Ragone 29 luglio 2017 Commenti disabilitati su A Triggiano, Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo in “Il cotto e il crudo”
A Triggiano, Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo in “Il cotto e il crudo”

Ad inaugurare la rassegna di eventi “Estate a Triggiano” che coinvolgeranno il paese di Triggiano (BA) dal 28 luglio al 10 settembre, ieri 28 luglio Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo si sono esibiti in “Il cotto e il crudo” dalle ore 21:30 alle ore 24:00 sul palco di piazza Vittorio Veneto.
Il duo, celebre sin dal 1985 per gli sketches di “Toti e Tata”, si è ritrovato insieme sul palco esibendosi in un continuo scambio di battute, a volte prettamente in dialetto barese, suscitando il riso di grandi e piccoli. I due attori hanno iniziato a parlare della bellezza dell’essere pugliesi e dei succulenti prodotti culinari, dall’olio extravergine d’oliva al vino, parlando poi della tipica famiglia barese. Poi hanno affrontato argomenti di attualità come la crisi economica, la situazione politica e l’energia pulita, alternati a ricordi d’infanzia, poesie ed esercizi di linguistica. Soprattutto in merito all’importanza della parola è stata singolare la “gara” di poesie tra Antonio Stornaiolo, che incarnava il personaggio più fine e colto, ed Emilio Solfrizzi, un uomo bonaccione, quasi un po’ ignorante, legato ai valori semplici della vita. Il primo ha raccontato il suo primo approccio con la lingua, quando per la prima volta da piccolo ha letto la poesia “Soldati” di Giuseppe Ungaretti, mentre l’altro, con fare simpatico, ha descritto nei minimi dettagli l’immersione di una fetta di pane in un ragù scoppiettante e molto invitante, per poi recitare una poesia di Frate Indovino che aveva letto sul calendario della sua cucina. A questo comico accostamento di letteratura alta e bassa, è seguita una lettura di poesie, con un fittizio pungente battibecco tra i due che ha regalato al pubblico un finale pieno di risate e scrosci di applausi.
Una serata molto ben riuscita, che ha coinvolto un pubblico variegato, discutendo di temi profondi, ma affrontandoli con una vena ironica.

Martina Ragone

Comments are closed.