Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

TELAMONI: Continua l’intervista a Giovanni Lamacchia

Antonio Calisi 18 Dicembre 2018 Commenti disabilitati su TELAMONI: Continua l’intervista a Giovanni Lamacchia
TELAMONI: Continua l’intervista a Giovanni Lamacchia

Lamacchia davanti a uno dei Telamoni riprodotti

Continua l’intervista di Giovanni Lamacchia sui Telamoni

Quando ricevetti notizia che il Sindaco di Bari, Decaro, aveva accordato il permesso di scannerizzare i Telamoni era agosto, e il caldo e l’umidità di quel periodo penso che ce la ricordiamo tutti. La mattina seguente, il giorno 9, volli assistere all’operazione. Non posso dimenticare il sudore vero, per il caldo e la fatica, di Giuseppe Savino, l’operatore della ditta Eumakers di Bari, sita proprio alle spalle del Palazzo del Governo, che mi aveva confidato di non aver creduto fino all’ultimo che quel permesso ci sarebbe stato accordato. Io lo seguivo in tutte le sue contorsioni intorno alla coppia dei Telamoni, mentre teneva in una mano lo scanner e nell’altra il computer su cui controllava il proprio lavoro, a volte chino fino a terra, mentre girava intorno alle sculture, a volte curvo, altre dritto.

E intorno a voi che aria c’era? Non dovevate passare inosservati…

E infatti non passavamo inosservati,… ai passanti. Anche chi tirava dritto continuava il tragitto con la testa girata. E mi meravigliavo che nessuno si fermasse a fraternizzare e porre domande. Cosa avranno pensato?

Difficile credere che abbiano indovinato il motivo dei rilievi sulle statue. E’ più facile che abbiano ipotizzato che si procedesse ad

Uno scatto suggestivo di Lamacchia

un’accurata ispezione sullo stato di ‘salute’ delle statue. Mentre invece spiegavo i motivi dell’operazione a un dipendente del palazzo – infatti solo qualcuno all’ingresso si era spinto a fare domande – e dicevo che ci tenevo ad avere delle riproduzioni perché l’autore delle sculture era un mio prozio, incalzava ‘Ah, ecco, ecco perché!… Mentre ero lì pensavo ai documenti che avevo cercato. Quando era nato? Beh!, pensa, andai a cercare i suoi dati, era nato il 13 agosto 1894, quindi mancavano quattro giorni al compimento del centoventiquattresimo anno dalla nascita e sette giorni al  quarantottesimo anniversario della morte.

E le riproduzioni dei Telamoni fanno meritatamente bella mostra tra le sue cose. Poi, a proposito del Natale mi dice:

C’è gente, in questi giorni, che non sa cosa prendere per fare un regalo originale: io saprei cosa fare… e per un po’ di tempo approfitterò di questa splendida idea del prozio Gennaro Pepe.

Antonio Calisi

Comments are closed.