Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

A Siena, 3 e 4 dicembre:”Il Mercato del campo”

Martina Ragone 6 dicembre 2016 Commenti disabilitati su A Siena, 3 e 4 dicembre:”Il Mercato del campo”
A Siena, 3 e 4 dicembre:”Il Mercato del campo”

mercatonelcampo-piazza-sera650Sabato 3 e domenica 4 dicembre si è svolto in Piazza del Campo a Siena il “Mercato del campo” con oltre 160 stands enogastronomici e artigianali locali e provenienti da tutta Italia.
Il cortile del Podestà ha ospitato “Vinarte”, il salotto del gusto scelto dal Consorzio Vino Chianti Classico per concludere l’anno di celebrazioni del Chianti Classico per i suoi Trecento anni. Ha collaborato il celebre ristorante senese “Il gallo nero” con le sue degustazioni.
Come nel Medioevo, Piazza del Campo è tornata ad essere luogo di commercio e di relazioni sociali. In quel periodo il “Mercato Grande” si svolgeva una volta a settimana, accogliendo moltissimi venditori: dalla treccola, ovvero la rivenditrice di verdura, ortaggi, legumi ai caratteristici pizzicatoli, che vendevano dai salumi alle spezie. Numerosi erano gli artigiani: i cuoiai, i calzolai, i venditori di stoffe, i coppai, i cestaioli e i barlettai, oggi ancora presenti nella realtà senese.
Caratteristica la degustazione di prodotti locali tra cui i tipici dolci: cavallucci, ricciarelli e pan forte. Ilpassato culinario è stato ripercorso dal quaderno ‘Dolcemente Siena’, pubblicato da Betti Editore e dall’allestimento inedito di cartoline di dolci senesi del ‘900 della collezione privata di Gianguido Landi.
In vari punti della piazza sono stati allestiti cooking show e laboratori a cura di Annamaria Tossani. Vari cuochi famosi si sono cimentati in pubblico rivisitando dolci tipici senesi o nuovi piatti dedicati alla città. Le aziende associate al consorzio nato per la tutela del Panforte e Ricciarello di Siena hanno fatto degustare il loro prodotto al pubblico spiegando la sua importanza per proteggere il produttore e il consumatore.

Il “Mercato nel Campo” ha dedicato delle iniziative anche ai bambini. Sabato 3 e domenica 4 dicembre, dalle ore 11 e fino alle ore 19, si sono svolti laboratori dedicati a tutti i bambini a cura di “QCertificazioni”, per imparare a conoscere le piante e gli animali. Sono stati proposti incontri di educazione alimentare, originali approfondimenti dedicati ai concimi organici fino alla scoperta della storia di un seme.
Non è mancato lo spazio per la letteratura con la presentazione di libri sulle terre di Siena, a cura di Toscana Libri. Tra i capolavori presentati “fiori di Bach” di Antonella Meini; “Papamusc” di Ada Bellanova; “Quaderno del nulla”, diario di Dina Ferri a cura di Idilio Dell’Era.

Spazio anche alla scienza. I ricercatori dei Dipartimenti di Scienze della Vita e di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente hanno presentato i dati della ricerca “BASIQ” (Bottega Alimentare della Sostenibilità, Identità e Qualità), volta a caratterizzare prodotti selezionati in base al rilevamento del DNA e della Qualità nutraceutica.

Un’iniziativa che ha accolto moltissimi turisti alla scoperta di nuove esperienze culinarie, ma anche senesi che hanno avuto l’ opportunità di riscoprire le loro tradizioni non solo attraverso il cibo, ma anche con altre sublimi forme d’arte.

Martina Ragone

Comments are closed.