Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

RoboCupJR2016 – workshop “Dash and dot per la scuola primaria”

Radio Panetti 29 Aprile 2016 Commenti disabilitati su RoboCupJR2016 – workshop “Dash and dot per la scuola primaria”
RoboCupJR2016 – workshop “Dash and dot per la scuola primaria”

robocupPresso la Fiera del Levante nella sala “Alloro”, nell’ambito del RoboCupJR2016, le gare nazionali di robotica, si è tenuto un workshop, molto interessante, dal titolo “Dash and dot per la scuola primaria”. La relatrice, Lisa Lanzarini, ha animato un laboratorio con i bambini di quarta elementare della scuola Japigia 1 – Verga di Bari. Con molta semplicità ha spiegato ai bambini il linguaggio a blocchi, quello che si utilizza per programmare un robot. “Nella fabbrica dei Lego per esempio – ha detto ai bambini la Lanzarini – ci sono tanti robot che hanno il compito di suddividere i mattoncini in base al colore, poi li inscatolano e sono pronti per essere venduti”. Il robot a differenza di una macchina è un sistema aperto a cui si possono sempre aggiungere nuovi programmi e migliorare così la sua prestazione.

Al termine della spiegazione, i bambini si sono divisi in quattro gruppi, così da poter toccare con le proprie mani un robot e capirne meglio il suo funzionamento.

I bambini si sono divertiti a far muovere i robottini, attraverso dei comandi specifici, su un tappetino che simulava una mini città.

Intervistando le loro insegnanti è emerso che, attraverso il gioco, i bambini imparano a utilizzare il pensiero e la logica per risolvere problemi e non solo quelli legati al mondo della robotica in senso stretto. Inoltre la robotica educativa offre ai bambini la possibilità di imparare attraverso il lavoro di squadra e lo spirito collaborativo. Il coding, così definito, è ormai considerata da più parti la quarta abilità di base dopo leggere, scrivere e far di conto. Per questo è assolutamente necessario introdurre questo insegnamento già nella scuola dell’infanzia.

L’evento RoboCupJR si configura sempre più come un modo per far conoscere le città in cui viene celebrato, in questo caso Bari, ma soprattutto per far crescere la cultura della robotica educativa e della rete scolastica che la sostiene, attraverso lo scambio culturale tra scuole d’Italia.

Gaetano Sassanelli e Francesco Sollucente

Radio Panetti Bari

Comments are closed.