Oggi è la Giornata senza tabacco: ogni 6 secondi muore una persona a causa del fumo

fumo-2Si celebra questa domenica la Giornata mondiale senza tabacco. Il tema scelto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità è quello del commercio illegale delle sigarette. Nel mondo, ogni 6 secondi una persona muore a causa del fumo: 5 milioni all’anno! Una strage.

600mila invece sono le vittime del fumo passivo. I fumatori sono oltre un miliardo e solo il 20 % vive nei Paesi più sviluppati. In Italia il fenomeno è in aumento soprattutto, purtroppo, fra i più giovani. Il 73% dei fumatori, infatti, inizia in età molto giovane, fra i 17 e i 20 anni. E’ questa l’età critica in cui si dovrebbe fare maggiormente prevenzione che, è bene dirlo, non si esaurisce soltanto con un’azione informativa sui danni provocati dal tabagismo, ma soprattutto sulla valorizzazione e la presa di consapevolezza che abbracciare stili di vita più sani è meglio. E’ necessario quindi lavorare sull’autostima dei ragazzi e sulle loro relazioni.

Per smettere di fumare è necessario rivolgersi agli specialisti perché talvolta da soli non ce la si fa, soprattuto quando la dipendenza da nicotina è molto forte. In Italia si stimano oltre 300mila centri antifumo in cui lavorano professionisti capaci di intervenire personalizzando le terapie: ogni fumatore ha una sua storia.

Il primo passo può essere quello di telefonare al numero verde dell’Istituito superiore di sanità, 800.55.40.88 e chiedere del centro antifumo più vicino. Non ne vale solo la pena, ne vale la vita!

Antonio Curci

 

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

Un pensiero riguardo “Oggi è la Giornata senza tabacco: ogni 6 secondi muore una persona a causa del fumo

  • 31 Maggio 2015 in 15:13
    Permalink

    Chi è Consapevole non fuma. Perchè il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l’uomo si sia mai costruito! Per cui Smettere di Fumare adesso puoi, quindi fai la differenza ed è molto più facile!

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: