Maria Maugeri a 5 anni dalla sua salita al cielo la sua presenza è ancora viva

Sono passati 5 anni da quando Bari ha detto ad-Dio a Maria Maugeri.

Persona di primo piano della storia di questa città negli ultimi trenta anni, venne a mancare all’età di 58 anni, stroncata dalla terribile malattia. Più di vent’anni in Consiglio comunale come assessora e consigliera comunale PD, appassionata della politica barese, sempre in prima fila per l’ambiente, tra le sue battaglie quella per bonificare la Fibronit dall’amianto.

Maugeri, docente di Religione Cattolica, fu tra i fondatori della ‘Rete’ di Leoluca Orlando a Bari, si presentò per la prima volta nel 1994 nella Lista Verdi/Rete e fu votata nella Circoscrizione Libertà. Succedette ben presto come prima dei non eletti al consiglio comunale; quindi 9 anni passati tra i banchi dell’opposizione, a lungo unica donna nell’assemblea cittadina. Nel 2004 con il sindaco Michele Emiliano diventò assessora all’Ambiente. La sua battaglia – e ci teneva tantissimo a rivendicarlo – era quella contro l’amianto della Fibronit, Torre Quetta e l’ex Gasometro.

La sua passione civile, animata dalla sua profonda fede cristiana, per la tutela dell’ambiente e della salute dei baresi, lascia a tutti noi un’eredità di valori immensi che continueremo a coltivare con quella stessa fede e determinazione.

Per ricordare Maria Maugeri ci sarà un evento di book sharing (scambio di libri) dal titolo “Maria tra le pagine” organizzato mercoledì 22 settembre alle ore 18 presso Torre Quetta.

Antonio Calisi

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: