Le uova: un’arma segreta contro l’ictus

uova-cestinoLe uova, spesso diffamate per il loro alto contenuto di colesterolo, possono invece costituire un’arma in più contro l’ictus. Il loro consumo, per un massimo di un uovo al giorno, riduce il rischio di ictus del 12%. A sostenerlo, uno studio dell’EpidStat Institute (Ann Arbor, Michigan – USA) pubblicato recentemente sulla rivista bimensile Journal of the American College of Nutrition.
I risultati in questione provengono da una revisione sistematica degli studi condotti tra il 1982 e il 2015 su oltre 276000 individui.
L’esperto Alexander Dominik, autore principale dello studio, smentisce innanzitutto l’associazione di questo alimento a problemi coronarici di ogni tipo e spiega che “le uova hanno molti attributi nutrizionali positivi, tra cui gli antiossidanti”.

L’esempio citato dagli studiosi è un uovo di normali dimensioni che conta 6 grammi di proteine di alta qualità e antiossidanti come luteina e zeaxantina, presenti nel tuorlo, così come le vitamine E, D e A. L’equivalente in materia di proteine sarebbe il meno amato olio di fegato di merluzzo. Tuttavia, anche l’albume contiene tante sostanze benefiche come sodio, potassio, magnesio, vitamine B1, B2 e B12, con il gran vantaggio di non possedere grassi.

Giulia Cataneo

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: