Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

“La morte di fa bella” al Trastevere di Roma

Antonio Curci 8 maggio 2017 Commenti disabilitati su “La morte di fa bella” al Trastevere di Roma
“La morte di fa bella” al Trastevere di Roma

 

“Ti guardi allo specchio e vedi un mostro?

Hai visto la pura perfezione di altri corpi, volti, arti, epidermidi, portamenti e atteggiamenti,

e poi vedi te stesso e inorridisci?

Acqua Vita.

Sempre eternamente viva!”

 

L’Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta “LA MORTE TI FA BELLA” di M. Donovan e D. Koepp dal 16 al 21 MAGGIO al Teatro Trastevere a Roma, adattamento e regia di Susanna Lauletta e Alessandra Silipo. Una commedia nera. Una beffarda ricerca rocambolesca della pura perfezione estetica, dell’eterna bellezza, del desiderio di fermare il tempo sul proprio volto e le proprie mani. Una corsa grottesca per riuscire a modificare l’immagine deforme riflessa “…che importa se poi caschi e ti smonti!”

Chirurgia plastica, creme, belletti, vere e proprie torture.

Il culto perverso dell’apparire. Coscienze deboli e forti volontà. La lotta all’ultimo sangue di due donne disposte a tutto pur di vendicarsi. Un uomo costretto nella trappola di una promessa. Rapporti superficiali, finte amicizie, matrimoni interessati, invidie taciute. Individui o forse burattini che si confondono in un intreccio di corpi vivi, perfetti o non sempre tali e corpi innaturali, impeccabili, realizzati.

“La scelta di portare a teatro un lavoro come “La Morte ti fa bella” nasce dal voler indagare e sperimentare il mito dell’eterna giovinezza esasperandone i punti di vista. Indipendentemente dall’età, assistere al proprio decadimento è un concetto poco ammesso nella realtà in cui viviamo. E chi ha la risposta, il metodo o l’antidoto più o meno efficace per allontanare sempre di più quel momento diventa una divinità, e la ricerca dell’apparenza impeccabile l’unica religione da seguire qualunque siano le conseguenze. Personaggi svuotati, riflessi distorti, corpi destrutturati raccontano la rocambolesca rincorsa volta ad appagare il desiderio di essere eterni in un modo o nell’altro” (cit. Lauletta-Silipo)

Lo spettacolo, che è una adattamento del film del 1992 diretto da Robert Zemeckis ed interpretato dai premi Oscar Maryl Streep e Goldie Hawn, è una commedia noir che vi travolgerà fino “all’ultimo…respiro”. Dopotutto, non è poi così terribile voler essere sempre belli. O no?

 

 

Comments are closed.