Inedito “Perché a me” di Manuel B

Lo scorso 23 febbraio la canzone “Perché a me” di Manuel Bisogni, in arte Manuel B, presentatore del programma “Tuttofabrodo” presso l’emittente www.sienaweb.tv e bibliotecario della Biblioteca Umanistica dell’Università degli Studi di Siena, è stata pubblicata nel IV volume di “Spazio inediti” della casa editrice V. S. G. di Poggibonsi, diretta da Vittorio Reale, ideatore del portale spazioinediti.it, un portale che raccoglie gli inediti con l’intento di scoprire e lanciare nuovi artisti. Abbiamo avuto l’occasione di intervistare Manuel e di approfondire il contenuto e la realizzazione di questo brano.
Qual è il contenuto della canzone? Che messaggio vuoi trasmettere al pubblico che l’ascolta e perché questo titolo?
Il soggetto della canzone è una relazione di coppia, che rispecchia in particolare la mia, ma si può estendere generalmente a qualunque tipo di relazione che alle volte può essere travagliata, come quella in ambito matrimoniale, che ci cambia caratterialmente e cambia essa stessa nel corso del tempo. Io mi sono chiesto: “Perché la persona con la quale abbiamo toccato le stelle, con la quale abbiamo assistito a tramonti romantici, con la quale abbiamo dato la vita ad una nuova vita è così diversa ora? Qual è la sua vera natura?”. Ed ecco spiegato il titolo “Perché a me”, anche se il titolo originale doveva essere “Perché”, ma dato che esistono numerose canzoni con questo titolo se ne doveva trovare uno più originale e ho optato per questo. Si potrebbe interpretare la canzone come una riflessione introspettiva o anche come una preghiera all’Altissimo.
Come hai realizzato questo brano e qual è stata la sua diffusione?
Io ho composto dapprima la melodia e il testo, mentre la partitura, la musica e gli arrangiamenti sono stati realizzati da Vittorio Reale. Si è lavorato per settimane alla realizzazione di questo brano, da luglio sino a dicembre, mese in cui è stata chiusa la Compilation che è uscita a gennaio su iTunes e su Apple Music, fino alle presentazione ufficiale del CD il 23 febbraio. Intanto la canzone si è diffusa tramite le radio web a cui è collegato Vittorio Reale, in particolare a Bari la radio di riferimento è radioruvo.web.
Com’è strutturato il CD?
Nella prima parte del CD sono presenti i brani inediti, mentre nella seconda parte vi è un tributo a Domenico Modugno, da parte degli artisti che hanno realizzato gli inediti, i quali hanno reinterpretato in maniera ri-arrangiata e originale i brani del famoso cantante pugliese. Oltre alla canzone “Perché a me”, vi è la canzone che ho reinterpretato insieme a Vittorio Reale, “Ehi tu!”, in stile vintage con un twisterino che richiama l’atmosfera balneare di fine anni ’50, scritta da Stefano Ferro che ha vinto il Premio Lunezia quest’anno per la canzone d’amore come paroliere. Chi acquista il CD può partecipare alla Premio critica, migliore interprete, migliore arrangiamento, migliore autore e brano radiofonico, votando gli artisti. Alla fine verrà sorteggiando un vincitore tra chi ha votato; è un espediente originale che in maniera attiva anche il pubblico.
Quali sono i tuoi progetti futuri?
Ho molte interessanti e attuali idee per le prossime canzoni. La musica è il mio rifugio, un’amica con cui confidarmi.
Per chi volesse ascoltare la compilation è presente anche su Spotify al link: https://open.spotify.com/album/3HOOpaQo0V0tOynaJ2R1bu.

Martina Ragone