Il Rotaract Club Bari Agorà pulisce le spiagge di Bari

Il Rotaract Club Bari Agorà pulisce la spiaggia di Pane e Pomodoro-Torre Quetta a Bari invitando tutto il Mondo a partecipare domenica 15 settembre 2019 al World Cleanup Day!

L’appello di solidarietà lanciato lo scorso 31 marzo dal Presidente di Club Paolo Iannone e dalla Commissione “We Love The Sea” raggiunge ogni parte del Mondo

Si è svolto domenica 15 settembre 2019 il più grande cleanup oceanico della storia, dove il progetto “We Love The Sea – Global Action”, service stortico del Rotaract Club Bari Agorà, è stato parte integrante del “World Cleanup Day!”.

Tutti armati di guanti e buona volontà, come sempre è questo lo slogan promosso, ancora una volta, dai ragazzi del Rotaract Club Bari Agorà che continuano il loro progetto “We Love The Sea”.

Ma questa volta gli agorini hanno fatto molto di più coinvolgendo nel loro progetto tutti i Club Rotaract e Interact del Mondo ed, infatti, il Bari Agorà si è messo subito a lavoro il 31 marzo scorso per la realizzazione del service mondiale con il suo Presidente Paolo Iannone unitamente a tutta la commissione di Club “We Love The Sea” formata da soci e volontari dell’associazione: Douglas Rambukwella, Fabio Santomauro, Alessia Dalla Serra, Federico Mastroleo, Domenico Posa, Gianfranco Sifanno, Antonella Ventura, Riccardo Perini, Davide Cardilli, Alessia Cafforio e Ruben Sica.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, si è rinnovato l’appuntamento per la pulizia della spiaggia cittadina nell’ambito del progetto “We Love The Sea – Global Action” che è stato parte integrante del “World Cleanup Day!”. A dare supporto al Rotaract Club Bari Agorà ci sono stati gli altri Club della zona Bari: il Rotaract Club Bari Alto, in persona del suo Presidente Tania Zullo e il Rotaract Club Putignano, in persona del suo Presidente Davide Giorgio. Al riguardo è doveroso evidenziare l’attenzione delle Istituzioni verso un’attività di volontariato di notevole importanza per l’ambiente. Difatti, nel corso della giornata di giovedì 5 settembre, la Giunta Comunale di Bari ha fortemente voluto concedere, con voto unanime dei presenti, il patrocinio all’iniziativa “We Love The Sea – Global Action”, stante la validità e la manifesta rilevanza del progetto organizzato dal Rotaract Club Bari Agorà  portato a termine domenica 15 settembre 2019 nell’ambito del “World Cleanup Day!”

Numerosissime le adesioni al cleanup mondiale, dallo Sri Lanka all’America, dall’Europa al Sud Africa, dall’Australia al Sud Est Asiatico: tutti hanno partecipato al “World Cleanup Day!” promosso e organizzato dal Rotaract Club Bari Agorà il 15 settembre scorso.

Ed infatti, come da indicazioni del Rotaract Club Bari Agorà, tutti i Club Rotaract e Interact di ogni parte del Mondo, domenica 15 settembre 2019, hanno pulito un tratto di spiaggia o in alternativa un parco o un fiume del loro territorio, dando piena attuazione al progetto di Club lanciato nell’A.R. 2018/2019 “We Love The Sea – Global Action” dal Presidente Paolo Iannone.

Un Cleanup mondiale senza precedenti nella storia del Rotaract e dell’Interact, una promozione di tutela dell’ambiente che si è perfettamente concretizzata nella giornata di domenica 15 settembre 2019, con la consapevolezza di poter apportare il cambiamento nella comunità grazie all’unione e alla forza di tutte le associazioni sparse nel Mondo. Tutto questo nell’ottica del motto di Club del Rotaract Bari Agorà “Together We Are Invincible” – “Insieme Siamo Invincibili”. Al riguardo, Paolo Iannone (Presidente del Rotaract Club Bari Agorà A.R. 2018/2020) ha dichiarato:«Ogni anno sempre più ci spinge l’incoraggiamento dei passanti e degli avventori delle spiagge che ringraziandoci per il nostro impegno civico ci riempiono – sempre – enormemente il cuore dandoci la giusta carica per fare sempre meglio non dimenticando mai il principio base che ci muove:“Sevice Above Self” – ovvero – “Servizio al di sopra di ogni interesse personale”».

Una lodevole iniziativa dei ragazzi del Rotaract Club Bari Agorà, un’associazione sempre attenta alle problematiche cittadine, i quali sono riusciti a realizzare molto più di un service internazionale: il più grande cleanup oceanico mondiale della storia!

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: