Il Patriarca Bartolomeo di Costantinopoli in visita all’eparchia di Lungro (CS)

Nei giorni 18 e 19 settembre Sua Santità Bartolomeo I, Patriarca Ecumenico di Costantinopoli verrà a rendere onore alla Chiesa di Lungro e alla sua storia.

L’Eparchia di Lungro dopo la visita al Quirinale dal Presidente Mattarella il 24 maggio e l’udienza speciale con Papa Francesco il 25 maggio, si prepara a quest’altro grandioso e storico evento, che apporterà benefici al processo di riavvicinamento fraterno dei cristiani, dalla nostra Calabria, Terra di santità, di accoglienza e di incontri costruttivi.

Il Patriarca Bartolomeo giungerà in Calabria mercoledì 18 settembre e sarà ufficialmente accolto dal Vescovo di Lungro, Mons. Donato Oliverio.

Al seguito del Patriarca ci saranno gli Arcivescovi Ortodossi Sua Eminenza Ghennadios, Metropolita d’Italia e di Malta, S.E. Vartholomaios, Metropolita di Smirne, S.E. Ioannis, Metropolita di Zambia del Patriarcato di Alessandria d’Egitto.

A fianco del Vescovo di Lungro, in rappresentanza della Santa Sede, per l’alto significato ecumenico dell’evento, ci saranno i Cardinali Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali e Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Mons. Andrea Palmieri, sotto segretario del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani, tutti gli Arcivescovi e Vescovi della Conferenza Episcopale Calabra, pastori di una terra che con tale evento si manifesta in piena sintonia con il pensiero e l’agire di Papa Francesco e si presenta come fertile luogo di dialogo e cammino ecumenico.

Saranno presenti alla preghiera del Vespro nella Cattedrale di Lungro, Mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Vescovo della Diocesi di Piana degli Albanesi, Mons. Maurizio Malvestiti, Vescovo di Lodi, già sottosegretario della Congregazione per le Chiese Orientali, e Mons. Michele Seccia, Arcivescovo di Lecce, nel cui territorio la Diocesi di Lungro ha una Parrocchia personale.

Numerosissimi saranno i fedeli provenienti dalle Parrocchie dell’Eparchia di Lungro, dalla Calabria e da altre Regioni, accompagnati dai loro Presbiteri per partecipare a questo evento di grazia.

Alle ore 18.00 nella Chiesa Cattedrale di Lungro, Sua Santità Bartolomeo, presenzierà alla preghiera del Vespro, alla fine del quale rivolgerà la sua parola ai convenuti.

Giovedì 19 in mattinata, accompagnato dal Vescovo di Lungro, visiterà la Cattedrale di Rossano, incontrando l’Arcivescovo Mons. Giuseppe Satriano e il Clero della Diocesi, e, quindi, il Museo del Codex Purpureus Rossanensis. Nel pomeriggio dello stesso giorno farà visita al Santuario dei Santi Medici Cosma e Damiano in San Cosmo Albanese, per rendere onore all’amico Virgilio Avato, che si è provvidenzialmente prodigato per la realizzazione di questo storico evento, e, quindi, inaugurerà una mostra di Icone nella Chiesa di Sant’Adriano in San Demetrio Corone.

Antonio Calisi

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: