Il Liceo Classico Statale “Socrate” di Bari festeggia i quarant’anni dalla sua istituzione in nome della solidarietà

solidarietàMolteplici le proposte per la celebrazione dei quarant’anni del Liceo Classico Statale “Socrate” di Bari che sono in fase di realizzazione, opportunità per l’intera comunità del Liceo di riflessione sul contesto nazionale e internazionale in cui la scuola si esplica, contesto fortemente e tragicamente segnato da condizioni di crisi economica e socio-culturale, da tanti scenari di guerra, alcuni più noti, altri meno seguiti dagli organi di informazione ma non per questo meno gravi, tutti causa di morte e povertà per milioni di persone.

Nella consapevolezza che un anniversario o una qualunque altra felice ricorrenza possa essere vera festa solo se si vive nella condivisione di quello che siamo e di ciò che abbiamo, su proposta di alcuni Docenti del Liceo, il Consiglio d’Istituto ha espresso parere favorevole all’istituzione presso la sede centrale del Liceo, di un presidio di solidarietà che potrà avvalersi delle professionalità di Genitori e Docenti e delle competenze degli Studenti per l’erogazione di servizi vari tra i quali: lezioni di italiano L2, prestazioni mediche, consulenza legale, supporto al disbrigo di pratiche burocratiche, sostegno ai bisogni primari.

Si tratta di un’occasione per condividere la festa con chi è stato meno fortunato di noi, per avviare una storia nuova di accoglienza e integrazione, portatrice di una preziosissima valenza formativa sia per gli Studenti sia per i docenti e i Genitori anche nella prospettiva di sperimentare una forma inedita di collaborazione con gli Enti Locali in una sintesi tra governance, rispetto della legalità e solidarietà.

L’Assessore al Welfare del Comune di Bari, dott.ssa Francesca Bottalico, ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa e ne propone l’implementazione attraverso la realizzazione di

– una “dispensa sociale a scuola” per la raccolta di beni per migranti e persone in difficoltà,

. uno spazio orientamento con consulenza per la redazione del curriculum vitae et studiorum,

– uno spazio di prevenzione screening socio-sanitario a cura di genitori volontari,

– una radio “voci dal mondo” par parlare di storie, speranze, viaggi, culture,

– uno spot o corto o pubblicità progresso contro razzismo e intolleranze,

– murales in luoghi pubblici,

– condivisione del pranzo di Natale con un migrante o con un senza fissa dimora,

– servizio presso una mensa sociale.

Per chi vuole segnalare la disponibilità per la realizzazione dell’iniziativa indicando a quale azione di solidarietà tra quelle enumerate si vuole dedicare tempo e competenze professionali in una mail da inviare all’indirizzo socrateliceo@virgilio.it.

Antonio Calisi

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: