Il bonus docenti scade il 31 agosto

Entro e non oltre il 31 agosto, i docenti di ruolo dovranno spendersi il bonus docenti o quello che resta derivante dalla gestione dell’anno scolastico 2018-2019.

Lo dichiara il Miur sulla sua pagina istituzionale dedicata alla carta del docente. Il bonus è, in pratica, un portafoglio elettronico contenente 500 Euro. Esso è riservato a tutti i docenti di ruolo che desiderano acquistare beni e/o servizi necessari alla formazione e all’aggiornamento continuo e permanente. Pertanto il bonus può essere speso per comprare libri, riviste, ingressi nei musei, biglietti per eventi culturali, teatro e cinema o per iscriversi a corsi di laurea e master universitari, a corsi per attività di aggiornamento, svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Gli importi dei buoni generati ma non ancora spesi, informa il ministero, come prevede il Dpcm del 28 novembre 2016, saranno annullati d’ufficio. Con ogni probabilità si sommeranno al bonus dell’anno scolastico successivo, ma non potranno essere spesi sino a quando il Miur riaprirà la piattaforma relativa all’anno scolastico 2019-2020.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: